Utente 265XXX
Salve.
Sono un ragazzo di quasi 18 anni e sono ancora vergine,ma ho rapporti sessuali seppur non completi con la mia ragazza da mesi ormai. Nelle ultime settimane ho però dei problemi di erezione: nè da solo nè con la mia ragazza riesco ad ottenere una normale erezione, anche se non vi sono problemi di eiaculazione,anzi da quel punto di vista è tutto a posto.
Sono però molto preoccupato..cosa può causare un problema del genere...insomma,non sono un po' troppo giovane per soffrire di problemi di impotenza?!Attendo con ansia una Vostra risposta...è molto importante..grazie di cuore

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,

sono d'accordo: è abbastanza giovane per avere cause fisiche di difficoltà di erezione, se si esclude la possibile evenienza di trauma penieno, in particolare subìto in erezione (ma sono sicuro che ce lo avrebbe segnalato).
E' possibile che vi sia stato qualcosa che ha "disturbato" la vostra intimità quando il problema è iniziato? Ad es: una discussione, un litigio, o altro?
Le suggerisco di non farsi prendere dalla preoccupazione, ma di rivolgersi ad un Andrologo (se crede, andandoci anche con la sua ragazza): probabilmente si tratta di una componente emotiva superabile.

Cordialmente,

Edoardo Pescatori
[#2] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2007
Non saprei...le cose tra di noi non potrebbero andare meglio e il desiderio certo non manca...ma l'erezione non avviene...e quando avviene non si mantiene fino alla fine.Inoltre in questi giorni (a più di re settimane dall'inizio di questo problema è insorto un dolore testicolare non intenso ma fastidioso e contemporaneamente un bruciore all'apice del pene.C'è qualche correlazione?cosa sta succedendo?
Lei sostiene che non vi possano essere cause fisiche?Io sono affetto da insufficienza surrenale e prendo da quando è stata individuata in me questa sindrome dell'idrocortone per bilanciare la mancata produzione.Inoltre fumo da quando ho 15 anni,da quindi due anni e mezzo.C'è qualche correlazione per una possibile causa fisica di questo problema?
In ogni caso ho avvertito i miei medici curanti,che mi hanno fissato un appuntamento da un chirurgo pediatrico..non so se in giusto o in torto,ma pare sia la prassi..
Vorrei avere però anche il Suo parere, di fronte ai nuovi particolari che le ho fornito..

Grazie di nuovo
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,
nessuna correlazione è ipotizzabile tra il suo disturbo erettivo e i dolori e/o i bruciori da lei riferiti.
In presenza di una insufficienza surrenalica è normale "compensare" e qui la strategia terapeutica è nelle mani dell'endocrinologo che la sta seguendo . Per quanto riguarda invece il fumo (quante sigarette o altro fuma?) noi sappiamo che la nicotina in generale è un potente vasocostrittore e in molti casi un importante fattore di rischio nei disturbi dell'erezione. Ne parli anche con il suo medico di medicina generale. Infine sul consiglio di rivolgersi ad un chirurgo-pediatra si spera che questo abbia anche competenze di tipo andrologico.
Un cordiale saluto

Giovanni Beretta.