Utente 127XXX
vorrei sapere per quanto tempo si può dare il branigen ad una ottantottenne che soffre di demenza senile. Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gewntile utente
non ci sono problemi di tossicità con Branigen
[#2] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
ringrazio per la risposta ma in verità volevo sapere se il branigen fosse utile nella patologia di demenza senile e in che modo. Grazie
[#3] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile utente
a mio avviso l' utilità di questi farmaci nelle demenze senile è molto limitata considerato che dal punto di vista clinico i miglioramenti sono veramente poco evidenti
[#4] dopo  
Utente 127XXX

Iscritto dal 2009
di nuovo La ringrazio,dottor Vannucchi,chiedo ancoraperò un suo aiuto;cosa si può fare per una ottantottenne,mia madre, assistita da due badanti e da me che vigilo attentamente e con amore e che pur essendo autosufficiente sta rendendo, a me figlia, la vita impossibile:è sempre in ansia,deve essere al centro delle attenzioni e per quanto faccia moltissimo non è mai abbastanza. fisicamente è quasi perfetta, pewr farla vivewre più serenamente il "lexotan" può servire? Oppure? ringrazio tantissimo e prometto di non disturbarla più. Rosa
[#5] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Il trattamento deve essere mirato alla sintomatologia prevalente nel paziente per es trattare l'ansia o le allucinazioni e/o deliri quando presenti,l'uso delle benzodiazepine(Lexotan)possono essre utili per la sintomatologia ansiosa qualora il paziente non accusi effetti paradossi dopo somministrazione di questi farmaci(per esempio agitazione dopo aver assunto l'ansiolitico)