Utente 128XXX
Salve a tutti i medici che leggeranno il post e ai lettori che si ritrovano col mio stesso problema.
Ho 20 anni, e sono passato da uno stato di erezione completa e vigorosa ad una quasi assente.
Vi racconto la mia storia dall'inizio, in modo da darvi piu informazioni possibili:
La mia carriera sessuale iniziò a 16 anni, con una ragazza di 26 anni con molta esperienza..
Nonostante fosse la mia prima volta lei si congratulava con me per dimensioni e prestazioni ero molto sicuro della mia "forza".
Dopo continui rapporti con questa ragazza mi venì un dubbio, se lei fosse sana e non avesse malattie sessualmente trasmissibili..
La lasciai per questo motivo, la paura di essermi beccato qualcosa era troppo grande.. iniziai a vivere con lo stress, e dimagrii anche molti chili..
Vivendo ugualmente con la paura ebbi anche altri rapporti con altre ragazze, e in seguito però il problema (che era più un vantaggio ora che ci penso) era che, anche avendo un erezione potente, non arrivavo mai all'eiaculazione.. mentre lo facevo non arrivavo mai all'orgasmo e questo mi infastidiva..
Lasciando anche questa ragazza mi misi con un altra, con cui ebbi un rapporto molto più serio e duraturo delle altre, tanto che andai a fare il test (un anno dopo) dell'HIV per non attacargli qualcosa.. Fortunatamente risultai serionegativo.. Poi iniziai ad avere rapporti con questa ragazza, ma anche raggiungendo l'erezione, appena dovevo infilarmi il preservativo la perdevo istantaneamente.. da li iniziai a pensare che fossi impotente.. ma poco mesi dopo con calma e serenità riuscì a risolvere questo problema, arrivando ad un erezione rigida e soddisfando così la mia partner... mi lasciai anche con questa.. trovata un altra ragazza ebbi piu o meno lo stesso problema col preservativo, che poi risolvetti col tempo e dedicando un pò piu di attenzione... lasciatomi anche con quest'ultima mi ritrovo con un problema molto piu grosso, non diventa rigido ASSOLUTAMENTE.. mi capita di masturbarmi e riuscire ad arrivare ad un erezione decente, ma una rigidissima come quelle di un tempo proprio mai.. anzi oggi mi sono trovato in una situazione a dir poco imbarazzante, stavo con una ragazza a casa e nonostante lei si strusciasse a me non si alzava proprio.. neanche il minimo.. rinunciando quindi al rapporto sessuale, dopo notai che la mia pancia era gonfia e dovevo andare in bagno a fare pipì.. (ho pensato che fosse la tensione, e quindi porrei questa problematica come psicologica, e non come ormonale o vascolare..)
Ora comunque rimane il fatto che ho paura veramente di essere impotente.. cioè lei mi si strusciava sopra e io sentivo che si irrigidiva solo in certi momenti.. e neanche tantissimo.. forse dovrei chiedergli di essere un pò più spinta? (per farmi aumentare il desiderio sessuale?) Davvero non so che fare, sto pensando seriamente di prendere il Cialis.. ma a 20 anni penso sia stupido.. che problema potrei avere? voi dello staff cosa ne pensate?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

è giunto il momento di consultare in diretta un esperto androlgo infatti casi complessi e particolari come il suo non sono risolvivbili attraverso una semplice email.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com