Utente 253XXX
Gentilissimi medici , volevo chiedervi un consulto perchè ho prenotato una visita urologica e andrologica, ma è abbastanza in là con il tempo, e volevo chiedere un parere di qualche esperto principalmente per non preoccuparmi più del necessario. Circa tre settimane fa, durante un rapporto, mi si è tagliato il frenulo, sono andato al pronto soccorso e mi hanno detto che era tagliato talmente bene che sembrava fatto chirurgicamente. Ho seguito le cure che mi hanno dato (sciaqui con euclorina e gentalyn beta) e quattro giorni fa, ho riavuto un rapporto sessuale. La prima volta, avendo messo il preservativo in modo tale che non si scoprisse completamente il glande non ho avvertito alcun fastidio. Mentre la seconda volta, appena effettuata la penetrazione il lande si è scoperto immediatamente ed ho avvertito un fortissimo dolore alla parte più bassa del frenulo che è rimasta attaccata. il dolore è stato talmente forte che ho dovuto interrompere tutto, e dopo ho visto che la parte dolorante era leggermente sanguinante. Da cosa può dipendere questo dolore se il frenulo si è tagliato bene?? Forse devo solo aspettare qualche altro giorno? Vi ringrazio tanto per le vostre risposte.. Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,

probabilmente la sua interpretazione è corretta: per la tipologia della sua lacerazione ha iniziato ad avere rapporti forse troppo presto. Le consiglierei di non riprendere rapporti senza preservativo non prima di un mese dalla lesione; è secondario che il glande sia scoperto o meno sotto il preservativo.
In particolare le prime volte che avrà rapporti senza preservativo si accerti che al momento della penetrazione la sua partner sia ben lubrificata.

Cordialmente,

Edoardo Pescatori