Utente 128XXX
Buongiorno,

ho avuto un incidente in moto (con ragione), mi hanno portato al pronto soccorso a Milano, lì mi hanno fatto una lastra al dito ma hanno detto che non avevo nulla e mi hanno mandato a casa. Avevo dolori ovunque.. dopo una settimana i dolori erano terribili e sono andato al pronto soccorso di pavia, lì hanno scoperto che avevo una frattura del malleolo con distaccamento dalla caviglia e x il dito della mano dx sembrava aver rotto il tendine, ma purtroppo il gonfiore e l'infiammazione non permettevano una facile visuale.. mi hanno ingessato la caviglia e mi hanno prescritto degli antinfiammatori x l'anulare dx.. a distanza di due mesi la mia mano è uguale, il dito non si è x nulla sgonfiato, torno all'ospedale e mi dicono che il dito si era rotto e le falangi si sono sormontate saldandosi in modo errato..
Oggi infine mi sono rivolto ad uno specialista di pavia, privatamente, che mi ha detto che purtroppo non c'è niente da fare.
La mano è la destra per cui non riesco nemmeno a scrivere, secondo voi è possibile che non si possa operare?
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Nunzio Catena
28% attività
0% attualità
16% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Gentile signore
purtroppo è difficile poter fare una valutazione sulla sola base del suo,seppur dettagliato racconto.
Posso dirle che le viziose consolidazioni di una frattura sono di solito correggibili chirurgicamente.
Le consiglio di rivolgersi ad un centro di chirurgia della mano al fine di valutare in maniera più dettagliata il suo problema.
Cordiali saluti