Utente 861XXX
Salve sono una donna di 30 anni e le scrivo, ovviamente, per chiederLe un consiglio da parte di mio marito.
Stiamo ricercando una gravidanza da due anni, e adesso vorremmo avere un quadro clinico molto preciso per me e per lui.
Lui ha eseguito uno spermiogramma, ma sottoponendolo poi a medicitalia hanno consigliato di rifarlo secondo analisi standard precise.
Chiedo a Voi per questa ragione che cosa dobbiamo richiedere al laboratorio di analisi per avere la certezza del dato. (Tenga conto che viviamo a Cosenza e non so neppure se le strutture Pubbliche possono aiutarmi in questo senso)
In più mio marito accusa dei problemi agli organi genitali.
Ha fatto visite dermatologiche senza risoluzione delle problenatiche.
Bruciori pressocchè costanti ai testicoli che il medico ha imputato a dermaatite seborroica, mentre ogni tanto anche la punta sembra rigonfiarsi e bruciare. la pelle sulla punta del pene senbra più callosa e mostra un colore bianco, dopo qualche rapporto sessuale se qualche goccia di sperma rimane, avverte bruciori.
Ancora nessuna risposta da parte dei dermatologi intervistati!!!
E allora ritornando al problema di sterilità, può qualche fungo o batterio limitare la capacità di avere un figlio?
CHe tamponi o indagini fare?
La ringrazio per la risposta che sono sicura non tarderà.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara signora,é evidente che un esperto andrologo saprà come consigliarLa affinché Suo marito sia finalmente inquadrato correttamente.Consulti il Dott. Giancarlo Morrone a Cosenza.Cordialità.