Utente 839XXX
salve..sono una ragazza di ventidue anni...a maggio ho concluso un ciclo di isoriac per acne microcistica e ho risolto il problema. ovviamente il forte peggioramento ke il farmaco ha provocato per farmi guarire ha prodotto numerose cicatrici localizzate sulle guancia, si tratta presumibilmente delle cosidette box-car..sono delle conchette..non profondissime ma comunque visibili...e ancora leggermente rossastre essendo "fresche". ho sentito parlare del dermaroller..volevo avere un consiglio...si tratta di un trattamento invasivo..può portare un peggioramento della situazione cutanea,ci sono dei margini effettivi di miglioramento, non parlo di scomparsa delle cicatrici ma almeno di diminuzione? considerata la mia cura con isotretinoina..quando potrei eseguirlo? grazie mille in anticipo

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Il needling è una delle terapie elettive per il trattamento delle cicatrici post-acneiche: tale trattamento effettuabile solo presso il dermatologo, esperto di questa tecnica, si effettua mediante un "roller" avente microaghi in grado (sottilissimi e piccoli, solitamente della lunghezza di 1.5 mm) di effettuare una bio-stimolazione cutanea.

La procedura prevede un ciclo di alcune sedute distanziate 1-1,5 mesi l'una dall'altra.

Da qui no si può asserire altro: il suo caso deve essere valutato dal dermatologo direttamente, poichè solo con la visita si può rendere eleggibile o meno un paziente nei confronti di tale terapia.

cari saluti