Utente 127XXX
Il mio compagno di 64 anni (io 62 e siamo insieme da due anni), nei momenti intimi (nei preliminari raggiunge una buona erezione) ha difficoltà a raggiungere l'orgasmo. Me ne faccio una colpa, anche se lui mi assicura di nò e che è sempre stato un piccolo probblema, ma con il tempo si è ampliato.
Naturalmente come molti assume farmaci per l'ipertensione, non è una persona ansiosa, nel merito mi assicura che per lui non è un probblema l'importante che sia io a stare bene. Vorrei sapere se esistono farmaci che possano aiutare tenendo presente ciò che già assume.
Grazie, e cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
un ritardo eiculatori può dipendere da fattori ormonali, metabolici o psicologici, quasi mai dalla partner. Mandi il compagno da un collega e stia tranquilla.