Utente 994XXX
Gentilissimi Dottori,
mi rivolgo a Voi per avere alcune informazioni circa l'ascorbato di potassio.
Mia moglie è affetta da ca mammario ottimamente trattato con chemioterapia e chirurgia.
Ho letto alcune recensioni circa l'ascorbato di potassio del Dott. Pantellini, inteso come coadiuvante e complementare nella prevenzione (e cura?) dei tumori.
Secondo Voi può essere una soluzione in tal senso? Ci sono delle ricerche a riguardo?
Grazie a chi vorrà rispondermi.
[#1] dopo  
Dr. Sandro Morelli
28% attività
8% attualità
16% socialità
VELLETRI (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2007
Gentile signore, come vede non ha avuto ancora nessuna risposta perché per molti motivi l'argomento è poco conosciuto ed è una terapia delle tante di cui si parla (sembra che abbia un effetto antiossidante che stimola le difese immunitarie ed è utile nelle malattie degenerative (anche nei tumori?).
Ma traduciamo in breve... nel tumore le cellule tumorali non scambiavano più con l'esterno (tessuto connettivo) per cui si trasformano....
Noi cosa possiamo fare? Se diamo retta a tutto quello che scrivono ci dovemmo intossicare di integratori!

I migliori integratori li ha fatti il "creatore"! La vitamina C per esempio(uno dei componenti dell'ascorbato di potassio) contenuta nelle varie compresse non vale una foglia di insalata appena tagliata. Quindi la nostra cura sta nell'alimentazione.
Mangi 5 porzioni al giorno tra frutta, verdura sia cotta che cruda. Mangi carboitrati INTEGRALI(!) perché in essi ci sono sostanze fondamentali per il corpo che non mangiamo più perché mangiamo raffinato. Quindi pane e pasta integrale, riso integrale, orzo, farro....
Mangi carne, pesce, uova formaggio ed elimini tutti quei prodotti trattati tipo bastoncini Findus, latte "scremato", alimenti light... Mangi quello che madre natura ci dà che sono i più potenti antiossidanti che abbiamo.
Per ultimo, io curo con l'omeopatia da 20 anni! E' una branca a parte, non si usano integratori, ed è molto utile nell'aiutare l'organismo ad usare tutti i mezzi per combattere la malattia.
Non sono parole, è realtà, potrei portarle centinai di pazienti guariti da patologie molto serie. Non dia retta ai mass media, l'omeopatia funziona! Ma se la GENTE lo capisse non venderebbero più tante medicine (tossiche) ed addio guadagni, perdite di posti di lavoro.
In bocca al lupo per sua moglie!
Dott. SANDRO MORELLI
[#2] dopo  
Utente 994XXX

Iscritto dal 2009
Gent.mo Dott. Morelli,
anzitutto la ringrazio della pronta risposta.
Tornando alla questione della malattia di mia moglie, mi sto interessando a quelle che vengono chiamate appunto "terapie non convenzionali" che esulano appunto dalla voce "ufficiale" (che comunque ritengo valida)
per un discorso di supporto e di aiuto.Senza dubbio l'organismo della mia compagna, per forza di cose, è intossicato di chemioterapici.
Mi vorrei rivolgere ad un medico omeopata che si occupa di tumori (prevenzione e cura) possibilmente non lontano da casa.
Mi saprebbe consigliare (anche in mp) a chi potermi rivolgere nella mia regione (Veneto)?
La ringrazio di cuore.
Una buona giornata.
[#3] dopo  
Dr. Sandro Morelli
28% attività
8% attualità
16% socialità
VELLETRI (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2007
Mi dispiace non poterla aiutare, cerchi su internet e poi chieda in giro sui risultati ottenuti da qualche conoscente.