Utente 267XXX
salve,volevo sapere un'informazione,il mio compagno è un ex-tossicodipendente,ed è attualmente in cura con il subutex da qulche anno,ogni volta che abbiamo un rapporto sessuale,la sua erezione non dura che pochi minuti,poi devo ricorrere a stimolazioni orali e manuali,e poco dopo l'erezione è ritrovata,volevo sapere se tutto ciò è dovuto al suo trascursus ed essendo che la dose del subutex è stata diminuita a 1mg,per poi sperare di terminarla...(speriamo!)la mia domanda è : ciò è dovuto all'assunzione del subutex ed ora che la cura è alla fine, il problema di non riuscire a mantenere l'erezione potrebbe finire???grazie...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettrice,

il subutex non ha come effetti collaterali descritti un impatto negativo sulla funzione sessuale. Le suggerirei quindi una valutazione specialistica (andrologica) del suo compagno, per ben inquadrare la sua difficoltà di mantenimento dell'erezione.

Cordialmente,

Edoardo Pescatori
[#2] dopo  
Utente 267XXX

Iscritto dal 2007
ma in passato ha fatto uso di eroina,ed attualmente fa uso di mariuana ed hascisch....potrebbero avere qualche interazione con ciò???
[#3] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Certamente la mariuana ed l' hascisch non hanno effeti benefici sull'erezione come anche il fumo di sigaretta.
Cordiali Saluti
[#4] dopo  
Utente 267XXX

Iscritto dal 2007
quindi,pùò essere causato da cio o non è da escludere altre cause???
[#5] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Provi prima di tutto ad eliminare il "fumo" ed eventualmente in assenza di risultati si rivolga ad un andrologo. E' scientificamente provato che le droghe influiscono negativamente sulla sfera sessuale.
[#6] dopo  
Dr. Matteo Pacini
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Gentile utente,
le rispondo in quanto piuttosto addentro ai problemi delle dipendenze e delle terapie per trattarle. Il Subutex è un farmaco che può indurre una riduzione del desiderio e disturbi dell'erezione su una base ormonale (esistono esami specifici per accertare se questo è il problema). C'è da tener presente che però siamo a dosi basse e in fase di riduzione (1 mg), quindi l'assetto ormonale si dovrebbe riassestare nell'arco di 1-2 mesi. Il fumo di cannabis produce analoghe alterazioni, quindi si può soffrire di disturbi sesuali se si consuma abitualmente cannabis.
Aggiungo un'osservazione: nell'interesse del suo compagno, e di voi come coppia, non veda la terapia come nemica (lei diceva: speriamo ! riferito al disimpegno dal subutex). "Speriamo" va sempre riferito al rischio di ricaduta, che è la ragione per cui alcune terapie devono essere proseguite per un tempo lungo (non esistono terapie efficaci che durino qualche mese per la tossicodipendenza da eroina). Se durante le terapie ci sono effetti collaterali ci sono anche ricerche che hanno dimostrato come gestirli: per esempio mentre si assume metadone o buprenorfina (subutex) ci sono farmaci per correggere i disturbi sessuali. IN particolare, bisogna stare attenti a questo: se anche in assenza di eroina, la persona che smette di prendere il farmaco inizia ad usare altre sostanze (alcol, tranquillanti, cocaina) significa che non è il momento più opportuno per sospenderla, e che non ci si guadagna niente a farlo per fretta o perché "ormai siamo all'ultimo milligrammo".
Per il resto, riguardo al problema faccia accertamenti ormonali: prolattina, testosterone libero e totale, estrogeni e li faccia interpretare la medico di fiducia o a quello del SerT.
Saluti