Utente 129XXX
Buongiorno a tutti, la mia bambina di 8 anni ha una stenosi sopravalvolare dell'arteria polmonare (grado moderato) congenita e stabile. Da recenti analisi su sangue è emerso che ha un titolo antistreptolisinico elevato (610 U/ml, v.n. 0-150) anche in assenza di apparenti segni di infezione (no febbre, no placche tonsillari, VES e PCR normali) e lievemente alterate la transaminasi ossalacetica (33 U/L, v.n. 0-31) e l'LDH (640 U/L, v.n.130-460), mentre sono normali transaminasi piruvica, fosfatasi alcalina, gammaGT e CPK. L’aumento degli enzimi circolanti (confermato su tre prelievi nell’arco di 18 mesi) sono attribuibili ad un danno di cellule muscolari cardiache? Se si questo danno è causato dalla stenosi o dallo streptococco?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, il TAS è un indice di pregressa infezione streptococcica e non ha nulla a che vedere con un dannio miocardico diretto.
Saluti