Utente 129XXX
Buongiorno,
sono una donna di 33 anni. Nel 2007 dopo aver preso la febbre alta e un dolore forte al fianco sinistro ho provveduto a fare le dovute analisi. Ho cosi scoperto di avere il rene policistico. Purtroppo sono soggetta a continue infezioni da escherichia coli. Tali infezioni sono asintomatiche, l'unico sintomo è una leggera febbre (dai 37,2 ai 37,5) e non si capisce da cosa sono causate. Vengo curata da ormai tre anni con terapie antibiotiche (amoxicillina + acido clavulanico / Trimetoprim/sulfametoxaz / Fosfomicina)alcune anche per sei mesi consecutivi. Proprio in questi giorni ho ripreso un'ennesima infezione, con febbre molto alta (anche a 38,5) e dolore fortissimo al fianco sinistro estesosi poi alla pancia.
Come mi devo comportare per "proteggere" i reni? Quali analisi posso effettuare per poter capire da dove arrivano queste infezioni? E che precauzioni prendere oltre quelle ordinarie (es.igiene...)?
Vorrei risolvere questo problema delle infezioni anche perchè sto cercando una gravidanza. Quali conseguenze possono esserci per me e per un eventuale figlio??

Ringrazio chi mi può aiutare e dare un consiglio su cosa fare
Distinti saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Massimo Gai
24% attività
0% attualità
12% socialità
ALASSIO (SV)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2000
Innanzitutto sarebbe bene sapere come sono gli altri esami del sangue e su urine e se ne ha fatti di recente.
Nel frattempo può essere utile bere abbondantemente in modo da mantenere una buona diuresi associando eventualmente estratto di Cranberry.
A seguire sono necessari accertamenti nefro-urologici più approfonditi (se non già fatti).

Saluti
[#2] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
Egr. Dottore,
la ringrazio per la disponibilità.
Le trascrivo gli esiti dei miei ultimi esami effettuati i primi di luglio:

Ph: 5
Emoglobina: 0,03
Esterasi leucovitaria: 250;

Esami del sedimento: Eritrociti: 32 - Leucociti 386
Presenza di flora microbica
Microorganismo isolato: Escherichia Coli;
Carica microbica isolato 1: > 1.000.000, UFC/ml;

Esami sangue:
Leucociti: 4,51
Eritrociti: 4,02
Emoglobina: 11,9
Ematocrito: 36,1

Questi sono alcuni dei valori "sballati". Ho poi fatto i seguenti esami:
- ricerca del BK su tre campioni di urine: negative tutte e tre;
- TAC addome: esame con e senza mdc ev + pose orografiche. Quadro oclamato di fegato-reni policistici. Alle pose orografiche regolare canalizzazione degli ureteri.
- Eco Addome: fegato con formazione cistica al lobo D sottodiaframmatica di cm 2 circa, Rene S e D in sede, il D lievemente ptosico, con diam long stimato in circa 12 cm, sufficiente rappresentazione corticale e discriminazione cortico-midollare bilateralmente. Presenza di numerose formazioni cistiche prevalentemente localizzate al rene D con un diametro di circa 16-20 mm, meno al rene S, la maggiore delle quali di 3,7 cm. Non calcolli nè estasia delle vie escretrici.

Bevo sempre moltissimo da quando prendo queste infezioni, ho provato a prendere sia estratti di Cranberry, sia fermenti lattici che Cistiflux. Ma nulla cambia.

Spero che quanto le ho scritto possa aiutarla a farsi un'idea della mia situazione e magari consigliarmi.
La ringrazio è molto gentile