Utente 888XXX
Buonasera,
sono una ragazza di 26 anni e vivo a Roma insieme a mio cugino, anch'egli ventiseienne.
Giusto oggi mio cugino si è ammalato. Ha la febbre alta (39.5), dolore alle ossa e anche qualche problema intestinale. Ovviamente il pensiero va subito alla tanto sbandierata influenza suina!
Ha preso, durante il corso della giornata, due pasticche di cebiol, ma la temperatura al momento (sono le 21.30) è ancora a 39.5.
Gli ho appena dato una tachipirina 1000 sperando che la temperatura possa scendere.
Siamo studenti (lavoratori) fuorisede e quindi non sappiamo a chi rivolgerci per avere delle rassicurazioni o almeno dei consigli.
Potrebbe aver contratto la suina?Dobbiamo preoccuparci?Io sono tendenzialmente molto ansiosa, mi sono spesso rivolta a voi su questo sito per le mie paranoie (ho avuto anche attacchi di panico questa primavera e a tutt'oggi a volte ne risento ancora in maniera lieve). Nel caso sia influenza suina come dobbiamo comportarci?Qual è la terapia da seguire?Vivendo nella stessa casa potrei essere contagiata anche io, c'è un modo per prevenire il contagio?
Mi scuso per la mole di domande forse anche un pò ridicole, ma come ho già detto sono un pochino ansiosa per quanto riguarda le malattie...
Vi ringrazio anticipatamente per la disponibilità,
cordiali saluti
CC

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Lei non abita a Linosa ma a Roma.

Impossibile aiutarvi per via telematica, ma sarei tranquilla perchè le probabilità che si tratti di "suina" sono molto scarse ed in ogni caso avrebbe un decorso ed una gravità non dissimile dalla influenza stagionale, che provoca molti più morti o gravi patologie.

In ogni caso precauzionalmente qualora la sintomatologia persistesse, abitando a Roma , potreste rivolgervi ad un P.S.