Utente 129XXX
Buon Giorno, avrei bisogno gentilmente di alcune delucidazioni. A mia madre è stato riscontrato alcuni giorni fa da una radiografia un osteoma nella parte destra del cranio, gli è stato detto che bisogna intervenire chirurgicamente. Io non sapendo assolutamente cosa fosse un osteoma mi sono attivata facendo ricerche, ho letto che si tratta di un tumore begnigno e che nella maggior parte dei casi non bisogna intervenire. Sono preoccupata anche perchè mia madre 57enne è diabetica da 33 anni e negl'ultimi due anni nonostante i vari ricoveri ed i continui cambi di terapie il suo diabete si mantiene alto, un minimo di 200 ed un massimo di 580. La mia domanda è: con questa situazione non è pericoloso intervenire? il fatto che l'osteoma non è visibile dall'esterno significa che l'intervento è più delicato? Vi ringrazio anticipatamente restando in attesa di una Vosta risposta.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Mario Manunta
28% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora, non entro nel merito se è giusto o meno asportare l'osteoma a sua madre, perchè esula dalle mie competenze essendo un diabetologo. Sicuramente qualsiasi intervento chirurgico richiede valori glicemici ottimali perseguibili con terapia mirata, lei riferisce che sono state provate diverse terapie senza sortire l'effetto voluto. Può essere più precisa? Magari riusciamo a trovare il motivo del mancato compenso glicemico. In ogni caso, cosa che non credo, si trattasse di un intervento chirurgico da effettuare in regime di urgenza, si può sempre ricorrere al compenso glicemico e alla stabilizzazione dei valori tramite infusione endovenosa di insulina (tramite flebo medicate), cosa che i consulenti diabetologi di qualsiasi Ospedale sono in grado di fare tranquillamente. Stia pertanto tranquilla.
Cordiali Saluti