Utente 129XXX
Salve, sono una ragazza di 20 anni, quasi 21, non fumo, in famiglia non ci sono casi di problemi al cuore, non sono diabetica, ho 3 chieltti di sovrappeso e conduco una vita abbastanza sedentaria poichè studio e non accio attività sportiva, e da due settimane soffro di dolori al petto, specialmente al lato sinistro e al centro.I dolori durano poco ma vanno e vengono per tutto il corsod ella giornata e sono puntiformi come se fossero delle punturine o avessi degli aghi sotto la pelle. A volte sento anche bruciore o come piccole scossette sotto il seno sinistro. Il dolore si estende anche al braccio sinistro e alla spalla sinistra, a volte lo sento pesnmate o mi formicola. tutte queste sensazioni durano pochissimi secondi ma mi preoccupano ogni volta.
Sono una persona molto ansiosa e per questi problemi sono finita al pronto soccorso 3 volte dove mi hanno fatto 3 ECG, sempre nella norma, e una radiografia al torace dove non è emerso niente.
Ho fatto anche la visita cardiologica con un altro ECG e un'ecocardiogramma ,a il cardiologo ha detto che il mio cuore è perfetto. Nell'ecg aveva riscontrato un minimo spostamento dell'onda T e pensava potesse essere un pò di esofagite da reflusso o pericardite ma poi con l'eco ha eliminato queste possibilità dicendo che dipende anche da dove viene messo l'elettrodo.
Ieri ho fatto le analisi del sangue ed è tutto a posto tranne il ferro e l'emoglobina che ho molto bassi ma io sono anemica, invece il colesterolo e la glicemia sono a posto. Da queste analisi hanno anche controllato gli enzimi e sono tutti molto al di sotto dei valori.
Però i doloretti continuano e io mi preoccupo, dice che è solo ansia e posso stare tranquilla sulle condizioni del mio cuore?
Sono molto preoccupata, non riesco nemmeno a dormire bene e ho continui attacchi di panico per paura di un infarto, quindi aspetto una sua risposta al più presto.
Cordiali saluti,
Giulia

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile Giulia, la sua ricca anamnesi sembra davvero escludere del tutto la possibile origine cardiaca dei suoi fastidi. Anche se a distanza, considerata soprattutto la tua età, non posso che confermarle le assicurazioni datale dal collega che già l'ha visitata.
L'ansia purtroppo è un forse l'unico vero disturbo che deve cercare di combattere.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille per la velocità nel rispondermi.
Ha ragione, in fondo lo sapevo già che era legato all'nsia però volevo essere sicura che non ci fosse nient'altro perchè io i dolori al petto li sneto veramente e pensavo anche a qualche problema ai muscoli o alle ossa però penso si sarebbe visto dalla radiografia.
Grazie ancora, ora cercherò di concentrarmi per risolvere l'ansia e non pensare al cuore :)