Utente 129XXX
buonasera a tutti i dottori che molto cortesemente offrono questo servizio.
brevemente cercherò di chiedere un vostro consulto, raccontando la mia storia e il mio problema.

premetto di essere in cura con cipralex per attacchi di panico,che a fasi alterne convivono con me da 10 anni.ho fatto 4 traslochi in un anno con relativi cambiamenti e ad ottobre andrò a convivere a barcellona con la mia compagna.parallelamente al DAP, ho sviluppato un'attenzione esagerata(forse) al mio CUORE.ho sempre fatto controlli nella norma ,ma ultimamente la mia situazione è peggiorata con 2 episodi di quasi perdita di conoscenza in seguito ad extrasistoli. i referti dicono questo:
visita cardiologica ed ecg effettuata a marzo in pronto soccorso per palpitazioni:
ECG:ritmo sinusale accellerato 80' anomalie da ripolarizazzione precoce (ST T a concavità inferiore
E.O: normale PA 110/80

ECOCARDIOGRAFIA:(eseguita a roma il 4-09-2007)
ventricolo sinistro di normali dimensioni parietali nei limiti.funzione sistolica globale conservata senza evidenti alterazioni della cinesi distrettuale.normali gli indici di funzione diastolica.radice aortica.aorta ascendente ed arco aortico di normali dimensioni.semilunari di normale morfologia e movimento di apertura.atrio sinistro di normali dimensioni.apparato valvolare e sottovalvolare mitralico normoconformato,setto interatriale integro.sezione destre nei limiti.vena cava inferiore di normali dimensioni con conservato collasso inspiratorio.pericardio indenne.rilievo color-doppler di minima incontinenza valvolare mitralica e tricuspidale.

HOLTER(eseguito a bologna il 31-08-2009) GENERALE:103333 complessi qrs,20 battiti ventricolari,16 battiti sopraventricolari con 1 coppia,frequenza minima 43,massima 148,media 75,7529 battiti in tachicardia,19821 battiti in bradicardia, 1,56 secondi max R-R.
INTERPRETAZIONE: SPORADICI BATTITI ECTOPICI VENTRICOLARI,ISOLATI.
RARI BATTITI ECTOPICI SOPRAVENTRICOLARI,PREVALENTEMENTE ISOLATI.

ESAMI DEL SANGUE , TIROIDE,ENZIMI CARDIACI TUTTO BENE.

VENIAMO ALLA MIA DOMANDA:
da quando uso il cipralex gli attacchi di panico non sembrano esserci piu, il tutto supportato anche da una terapia cognitivo-comportamentale.
mi rimane il terrore, di quando avverto le extra, e la paura che il prolasso della mitrale possa peggiorare e compromettere le mie attività,tra cui il lavoro , il sesso e un pò di sport non agonistico.
se tutto (sperando anche dalla vostra risposta) sembra essere a posto, perchè quei forti capogiri con visione di palline bianche davanti agli occhi,conseguentemente alle extra? (COME PROPRIO STAMATTINA)
DOVENDO ANDARE A VIVERE IN SPAGNA , HO PAURA DI QUESTA SITUAZIONE.
SPERO DI NON ESSERE STATO PROLISSO CON LA MIA DESCRIZIONE E ATTENDO SENZA ANSIA UN VOSTRO INDIRIZZAMENTO.

VI RINGRAZIO ANCORA PER LA GENEROSITA DEL VOSTRO OPERATO E VI AUGURO BUONLAVORO.
BUONASERATA.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, gli esami riportati sono da considerare tutto sommato nella norma, tuttavia se i due episodi sincopali (ossia quelle perdite di conoscenza da lei riferite) siano o meno da attribuire ad una extrasistolia, si rende necessario effettuare uno studio elettrofisiologico nonchè una visita neurologica. Ne parli con il collega cardiologo o con il curante che la segue.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
buongiorno dottor martino,

innanzitutto grazie per la sua tempestiva risposta.
nonostante la mia conoscenza e la mia curiosita in ambito cardiologico,ho sentito spesso parlare di studio elettrofisiologico ma non so precisamente cosa è, e come si procede.
avendo fatto l'ecocardiogramma, due anni fà, crede che il cuore possa aver avuto dei danni con questi fenomeni extrasistolici?
la risposta ovvia, sarebbe quella di ripetere l'esame,ma dati i tempi lunghi e la mia imminente partenza, volevo sapere da lei se c'è questa probabilità.(ovviamente poi sa benissimo che noi 'malati' , a volte vogliamo essere solo rassicurati).

bene dottore, la ringrazio ancora e la saluto prima di andare al lavoro. ho visto che lei esercita a napoli, io invece sto lavorando a bologna in una gelateria molto buona e se fosse stato qui,l'avrei invitato a gustare le mie creazioni....cercando di dimenticare per un pò, questi fenomeni che mi tengono abbastanza in apprensione.
grazie ancora.
[#3] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
buonasera

c'è qualcuno che potrebbe darmi ulteriori delucidazioni, oltre alla risposta del gentilissimo dottor martino?
ve ne sarei molto grato.

grazie ancora