Utente 129XXX
salve,innanzitutto volevo ringraziare tutti voi per la possibilità che mi state offrendo. Vi spiego la mia situazione: sono una ragazza di 25 anni e da tempo soffro di tachicardie e problemi gastrointestinali,i quali ho sempre ricondotto allo stress e all'ansia. Quest'anno dopo varie visite ho scoperto di avere problemi alla tiroide,piu precisamente di ipotiroidismo,ma l'endocrinologo non ha sentito per ora la necessità di prescrivermi l'eutirox. A luglio ho avuto episodi di colite e meteorismo e che tutt'ora avverto.Proprio da questi sintomi circa 2 settimane fa ho iniziato ad avere pulsazioni strane al cuore..una tachicardia fortissima che è durata 3 giorni per poi passare ad aritmie e extrasistole. Nell'ultima settimana ho avvertito ancora cambiamenti: sensazione che mi mancasse l'aria,sensazione di un peso in gola(come se ci fosse una mano che preme sulla giugulare)e di conseguenza gola(non palato)secca,tachicardie di brevissima durata(15-20 secondi)con battiti forti passando a battiti molto piu lenti e ''leggeri'',quasi come se facesse fatica a pulsare e spesso battiti mancati ma senza la sensazione di extrasistole,inoltre,compare la sensazione di tremolio e insensibilità all'interno del braccio sinistro.
Ieri sera per scrupolo ho misurato la pressione: 110/80,che di solito(anche durante le varie visite per l avis) ho a 140/80. Io mi sto molto preoccupando e purtroppo le analisi prenotate le avrò solo a novembre.. per tranquillizzarmi,se è possibile,mi potreste dare un'idea su cosa potrebbe essere??non capisco..è stress?tiroide?meteorismo?o veramente il mio cuore ha qualche problema? Grazie mille,saluti vivissimi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
Difficile che una giovane donna di 25 anni possa avere problemi seri al cuore. E' possibile che le sue aritmie dipendano dal sovrappeso e dalla tiroide. potrebbe essere utile una valutazione cardiologica.
A disposizione per ulteriori consulti
[#2] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dr.Tidu,la ringrazio per la sua celere risposta.
Purtroppo il sovrappeso è realmente un mio problema,in quanto il mio ipotiroidismo mi ha portato almeno 15 kg in piu.
Io ho giocato 10 anni a pallavolo e fino a due anni fa non ho mai avuto problemi di peso,solo una tachicardia costante,che purtroppo mi ha sempre fatto compania dall'età di 18 anni!Ho fatto due elettrocardiogrammi in tutta la mia vita(in quanto sono donatrice AVIS)e nei referti appunto dell avis vi era sempre scritta la voce ''nei limiti'',e il cardiologo di famiglia ha ricondotto queste tachicardie piu ad un problema d'ansia che ad un problema cardiologico.
Ammetto che questo non è un periodo molto facile per me e per la mia famiglia,e l'ansia e gli attacchi di panico gli ho conosciuti bene!!Ma ultimamente mi è sembrato di avvertire per la prima volta altri sintomi che le ho riportato qui sopra,dissimili da come ero abituata con l'ansia!
Brevemente avrò un altro controllo per la tiroide;lei crede necessario indagare piu in profondità magari con un holter?e poi le volevo chiedere..nel caso fosse la tiroide a portarmi queste aritmie,potrebbe essere pericoloso e quindi l'uso dell'eutirox possa togliermi questi disturbi?
La ringrazio di nuovo
[#3] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
Non credo che al momento ci siano indicazioni ad ulteriori esami cardiologici.
Se gli ormoni tiroiodei non fossero ben controllati dalla terapia farmacolgica è possibile che una correzione della posologia (dopo aver eseguito il consulto con lo specialista endocrinologo) possa far migliorare i sintomi.
A disposizione per ulteriori consulti