Utente 114XXX
Gentili Dottori...
dopo un rapporto con la mia ragazza ho notato di durare molto di più ma in compenso ho perso la sensibilità e di conseguenza meno erezione e pene più piccolo..io non sono circonciso ma è da diversi mesi che tengo il glande fuori proprio perchè ho saputo che in questo modo si perde sensibilità e si dura di più..il ciò è vero,ma non ho erezioni fortissime..ho notato che nei periodi che lo tengo normale,cioè senza glande scoperto,riprendo sensibilità,nei rapporti duro un po' meno ma l'erezione è completa!!!!
Cosa devo fare???

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
quello che deve fare è: non preoccuparsi ed affidarsi a serio collega, che i suoi potrebbero essere problemi psicologici in prima istanza (vista la giovane età) o organici in seconda (neurologici rarissimi, ormonali o circolatori).
Faccia sapere e non si proccupi più del dovuto.
[#2] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2009
Caro Dr.Cavallini,
ho sofferto di ansia da prestazione che con l'esperienza è completamente svanita..c'è stato un periodo in cui tutto andava bene..sono sicuro che il mio problema è dovuto alla mia "finta circoncisione" e quindi alla sensazione nuova di poca sensibilità...ero abituato a sentire di più e adesso no..
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
di qua posso solo dirle che il suo sarebbe il primo caso segnalato nella letteratura mondiale, per il resto, non potendola visitare, non posso escludere nulla.
Occhio alle autodiagnosi anche psicologiche, la negazione di quella possibilità psicologica è un sintomo di conflitti inconci importanti
[#4] dopo  
Dr. Stefano Garbolino
36% attività
4% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
in totale accordo con il collega, le consiglio cautela nella autodiagnosi...

In ogni caso una valutazione andrologica e poi sessuologica non potranno che dirimere dubbi e permetterle una maggiore consapevolezza in un tema complesso e spesso ricco di fraintendimenti e pregiudizi.

Cordialmente
[#5] dopo  
Dr. Daniel Bulla
48% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2003
Gentile ragazzo,
la mia impressione è che tu sia molto attento agli aspetti "quantitativi" dei tuoi rapporti sessuali: questi purtroppo non rispondono alle leggi matematiche, e tutto ciò probabilmente fa aumentare le tue preoccupazioni.

Il vero problema è che, a mio avviso, con tutti questi aspetti "numerici" (durata, sensibilità, ecc.) perdi di vista il lato affettivo della tua sessualità (anzi, della Vostra, tua e della partner). O pensi davvero che chi dura di più rischia meno di essere lasciato dalla propria ragazza?
[#6] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2009
Purtroppo ha centrato benissimo il mio problema,Dr.Bulla..nell'ultimo rapporto avuto ieri,forse per il troppo pensiero di durare di più sono durato meno e l'erezione era forte,senza problemi..dovrei pensare di più all'affetto e quello che c'è tra me e la mia ragazza..anche perchè è lei la prima che dice che non le importa niente di grandi performance!! è assurdo no?!
[#7] dopo  
Dr. Daniel Bulla
48% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2003
No, non è assurdo, è umano.

(E ti assicuro che ci siamo passati tutti noi maschietti, ma nessuno lo dice in giro)
[#8] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2009
Come procedere ora??
La cosa assurda è che questa estate facevo sesso quasi tutti i giorni..ed era tutto normale..duravo tantissimo!!
É forse il fatto di farlo così poco ora che mi porta a questi problemi che mi fanno ricordare la mia vecchia e passata ansia da prestazione???
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
fino a che si dice di "fare bene" piuttosto che di "essere bene" certe cose sono all' ordine del giorno. E del web e dell'ambulatorio.
[#10] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2009
É vero purtroppo!!!
Grazie mille delle consulenze..è bello sapere che qualcuno capisce il mio stato d'animo e mi da consigli..
Ancora grazie a voi e di partecipare a questo sito..
davvero di cuore..
[#11] dopo  
Dr. Daniel Bulla
48% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2003
Grazie a te di averci scritto, ma attento a non ricadere come dice il Collega Cavallini nella tentazione di fare "l'ingegnere sessuale".

Vivitela. Punto.