Utente 105XXX
anni fa ho scoperto di avere una pseeuudoartrosi dllo scafoide carpale a entrambi i polsi.successivamente sono stato operato ai 2polsi con vite di sintesi ma i problemi continuano e ora descrivo il mio referto RX e RM.

RX.DAI RADIOGRAMMI ESEGUITI NON EVIDENTI LESIONI OSTEOTRAUMATICCHE RECENTI A CARICO DEI SEGMENTI OSSEI ESAMINATI.CONSERVATI I RAPPORTI ARTICOLARI.
FENOMENI DEGENERATIVI A CARICO DELLE COMPONENTI CARPALI BILATERALMENTE E DEL RADIO DISTALE.MEZZO DI SINTESI IN CORRISPONDENZA DELLO SCAFOIDE DI SINISTRA.

RM.LO STUDIO COMPARATIVO EVIDENZIA RELIQUATI DI PREGRESSE LESIONI FRATTURATIVE DI ENTRAMBI GLI SCAFOIDI CARPALI.ATTUALMENTE CON ASPETTO DI STABILITA,ESISTONO MULTIPLE ALTERAZIONI GEODICO LACUNARI DELLE COMPONENTI OSSEE DELLA PRIMA E SECONDA FILIERA CARPALE,BILATERALMENTE DI RIFERIMENTTO OSTEOCONDROSICO SEMPRE BILATERALMENTE SI OSSERVA CONDIZIONE DI SINOVITE CRONICA CAPSULARE REATTIVA CON INTERESSAMENTO DI TUTTI I RECESSI RADIOCARPICI E INTERCARPALI E ASSOCIATA A CONDIZIONE DI SINOVITE PREVALENTE A LIVELLO DEI FLESSORI.
ESISTE BILATERALMENTE UN ALTERATO RAPPORTO ARTICOLARE RADIOCARPICO CON ATTEGGIAMENTO IN DISI.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
16% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Dalla RMN risulta che gli scafoidi sono stabili, ma anche che vi sono problemi a carico sia delle superfici articolari sia delle strutture capsulari, soprattutto con alterati rapporti tra le ossa del carpo che dànno luogo a una instabilità dorsale.
Con un quadro radiologico così appare giustificato che Lei dica "ma i problemi continuano", perchè in questo contesto gli scafoidi rappresentano solo uno dei problemi.
Le radiografie tuttavia rappresentano solo in modo statico i Suoi polsi; è indispensabile aggiungere il quadro clinico con una visita specialistica ortopedica da parte di un Chirurgo della Mano. A Roma avrà solo l'imbarazzo della scelta; la prima che mi viene in mente è l'UO di Chirurgia della Mano del Gemelli http://www.policlinicogemelli.it/rep/?o=r&id_reparto=466 ,ma il Suo Curante e la Sua esperienza conoscono meglio di me le possibilità di Roma in questo campo.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Lorenzo Rocchi
24% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
egregio signore,
essere affetti da pseudaartrosi dello scafoide bilateralmente é un'evenienza rarissima.
Dagli esami eseguiti sembra che il problema maggiore per la dinamica del carpo sia la "DISI" intervenuta forse a causa delle lesioni legamentose secondarie al trauma che provocò la frattura e poi la pseudoatrosi (risultato della frattura non guarita) dello scafoide. si tratta in effetti di una lesione complessa. Un primo importante risultato é stato comunque ottenuto con la guargione dell'osso scafoideo, potrebbe esser necessario adesso dedicarsi alla stabilità legamentosa.