Utente 130XXX
Circa un mese fa mi sono comparse su braccio e mano sinistri, lato sinistro del collo, gamba sinistra e parte bassa della schiena alcune bolle, una decina al massimo del diametro di circa mezzo centimetro. Inizialmente si sono manifestate sotto forma di piccoli rigonfiamenti, scatenando un senso di prurito insostenibile a momenti alterni. Se grattate con troppa veemenza, queste bolle secernevno un liquido giallastro trasparente.
Ho attribuito questa reazione a una intossicazione alimentare lieve dovuta ai frutti di mare.
Dopo qualche giorno il problema sembrava risolto con una pomata al cortisone.
Ora però si è ripresentato, nonostante non abbia mangiato frutti di mare o altri alimenti cui potrei essere sensibile.
Per chiudere il quadro, aggiungo che assumo da poco Xanax (1 pastiglia da 0,25 una volta al giorno) per un'insonnia derivata da stress.
Potrebbero essere di origine nervosa?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
La sua domanda finale ha una risposta telematica e non vincolante: SI.

questo leggendo la sua "veemenza" nel grattamento fino alla "fuoriuscita di liquido": tutto questo può albergare in uno stato associato ad alterazioni dell'umore, ma certo non può costituire una diagnosi telematica (impossibile da qui): il consiglio è quello di recarsi il prima possibile a visita dermatologica: l'unica strada per avere una parola chiara sulla sua salute.

cordialità