Utente 121XXX
Buongiorno dottori, alla fine di giugno ho iniziato ad accusare delle irritazioni nella zona inguinale (la mia ragazza la settimana prima le avevano diagnosticato la candida) e il mio medico, dopo alcuni tentativi di cura, mi ha rimandato al dermatologo/venerologo il quale mi ha riscontrato una forma micotica da curare con LAMISIL 1%, MICOSKIN e TROFO 5. Purtroppo durante il mese di agosto il rossore diminuiva e si ripresentava pertanto ai primi di settembre sono tornato dal dermatologo che mi ha riscontrato una intertrigine da candida. La cura TRIASPORIN 2 compresse al giorno x 7 giorni, lavaggi con Acqua Borica 3% e Pevaryl 1% polvere. Ora, dopo un paio di settimane,la situazione sembra molto migliorata. Accuso sporadicamente solo un leggero pizzicore. Durante la visita il dermatologo mi ha diagnosticato dei condilomi alla zona del frenulo (circa 7) e delle "papule perlacee" sulla corona del glande. Per queste ultime mi ha detto che è normale mentre i condilomi andavano tolti. Mi ha assicurato che non avrei sentito dolore,che non ci sarebbero state cicatrici e che una volta tolti avrei risolto il problema perchè è una tecnica (laser) moderna. L'intervento l'ho fatto da 5 giorni e il dolore l'ho sentito eccome anche con la crema EMLA. Volevo sapere se effettivamente tutte le promesse del medico sono vere e come devo curare la degenza visto che i punti interessati, al tatto, sono doloranti. Ho visto diverse foto su internet di condilomi e sinceramente non sembravano tanto il mio caso. Ho da un lato paura per tutto ciò che si legge sul virus del papilloma (premetto che ho una vita regolare,senza alcol,fumo,droga,rapporti sessuali da molti anni con un partner) e anche perchè queste visite mi stanno dissanguando il portafoglio (100 euro a visita e 200 euro per l'intervento senza fattura!). Un'ultima cosa. Da circa un paio di settimane avverto più frequentemente lo stimolo di urinare e ho un pò di sgocciolamento post minzionale. Sono due mesi che non faccio sport a causa della candida e sono seduto tutto il giorno davanti al computer in ufficio. Inoltre ho da poco comprato una moto e avverto un senso di pesantezza ogni volta che sto troppo seduto. Grazie di tutto e buona giornata.
[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
16% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2000
Gentile Utente per quanto riguarda diagnosi ed intervento effettuato dal Collega non possiamo che rifarci alla sua professionalità e lei non esiti ad interpellarlo in caso di dubbi.Per quanto riguarda la sintomatologia descritta in ultimo forse anche un consulto in ambito urologico potrebbe giovarle.
Cari saluti
[#2] dopo  
Utente 121XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno dottori,
volevo spendere due parole per aggiornarvi sul mio caso.
Il mio medico mi ha prescritto esame delle urine, emocromo e PSA. L'esame è perfettamente nella norma. Solo una concentrazione delle urine (comunque che rientra nei valori) che potrebbe causare, insieme al fatto che sto troppo seduto, una minzione frequente.
Ora mi alzo spesso dalla sedia e faccio esercizi e non ho più quel "fastidio" che avvertivo.
Inoltre, riguardo ai condilomi sospetti, è arrivato l'esito del PAP TEST della mia ragazza. Ve lo riporto :
"Campione soddisfacente per la valutazione. presenza di componente endocervicale/zona di trasformazione. NEGATIVO PER LESIONI INTRAEPITELIALI O MALIGNITA'. PRESENZA DI ALTERAZIONI CELLULARI REATTIVE ASSOCIATE AD ATROFIA"
[#3] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
16% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2000
La negatività del Papanicolau test non esclude che lei debba farsi controllare così come la sua ragazza periodicamente.
Cordiali saluti