Utente 129XXX
Buongiorno,
vorrei conoscere un po', anche in modo sintetico, il rapporto e anche in termini di probabilità di una concatenazione eventuale, tra infezioni croniche, allergie, malattie autoimmuni e antistaminico (quanto a quest'ultimo, è un elemento che può precipitare l'insorgenza o il peggioramento delle malattie autoimmuni o le può contenere?)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
L'antistaminico controlla i sintomi delle forme allergiche. Non migliora e non peggiora le forme autoimmuni.

Il resto della domanda e' genericamente culturale (la riproponga su it.scienza.medicina) mentre qui si tende a dare pareri su casi e problemi specifici.