Utente 130XXX
Gentile dottore ho 32 anni e il 3 settembre sono stata operata x un carcinoma duttale in situ alla mammella sinistra mi hanno praticato una mastectomia perche' dopo una quadrantectomia che dava come risultato parecchi focolai nel restante della mammella,il chirurgo ha ritenuto opportuno praticare la mastectomia.risultato MAMMELLA CON FOCOLAIO RESIDUO(diam mm 12) RETROAREOLARE DI NEOPLASIA DUTTALE IN SITU AD ALTO GRADO NUCLEARE(DIN3) CON ESTESA NECROSI INTRADUTTALE E CON INFILTRATO INFIAMMATORIO PERIDUTTALE. RIMANENTE GHIANDOLA CON VASTO FOCOLAIO FLOGISTICO RIPARATIVO DA PROGRESSO INTERVENTO, CUTE,CAPEZZOLO E FASCIA INDENNI... i risultati dei recettori dicono..ASSENZA DI IMMUNOREATTIVITA'PER RECETTORI ESTROGENICI E PER QUELLI DEL PROGESTERONE. LA FRAZIONE DI CELLULE NEOPLASTICHE PROLIFERANTI (ki-67-positive) E' PARI AL 32%..ora,il chirurgo che mi ha operata mi ha detto chiaramente che nn devo andare dall'oncologo e che sono guarita al 100% in quanto i recettori sono negativi!.volevo sapere quel 32% che cosa significa?il chirurgo ha ragione ?non devo rivolgermi ad un oncologo? GRAZIE PER L'ATTENZIONE ASPETTO CON ANSIA DELUCIDAZIONI IN MERITO.
[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

la giovane età, l'assenza dei recettori per estrogeni e progesterone e l'indice di proliferazione cellulare (Ki-67) al 32% impongono una certa attenzione. Ed i linfonodi ascellari? Non se ne vede traccia in quanto menzionato e sarebbe importante conoscerne lo stato. Inoltre vedrei di buon occhio una TC total body con mdc ed una scintigrafia ossea per una stadiazione completa. Un consiglio? L'oncologo io lo sentirei. E' lo specialista più idoneo per la cura delle neoplasie ed il più qualificato a parlare del post-chirugico.

resto a disposizione, un caro saluto

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
[#2] dopo  
Utente 130XXX

Iscritto dal 2009
Gentile dottore riguardo i risultati dei linfonodi(diagnosi linfonodi sentinella(2)esenti da neoplasia,con istiocitosi matura dei seni).l'assenza dei recettori per estrogeni e progesterone e l'indice di proliferazione cellulare (Ki-67) al 32% impongono una certa attenzione per quale motivo? e per quale motivo il chirurgo che mi ha operata ha detto che nn devo fare alcuna cura,e che devo fare solo i controlli annuali di routine? ringrazio dell'attenzione. aspetto con ansia.
[#3] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Impongono attenzione poichè la neoplasia non necessita di terapia ormonale ma altresì è un arma in meno di protezione che si ha a disposizione. Il ki67 indica la frazione di cellule proliferanti ed in questo caso non è proprio bassissima. Il mio suggerimento è di consultare un oncologo.

Cari saluti

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
[#4] dopo  
Utente 130XXX

Iscritto dal 2009
Quindi secondo lei quale terapia andrebbe bene x il mio caso?la ringrazio x la risposta
[#5] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Io personalmente valuterei una terapia farmacologica adiuvante. Resta il suggerimento di scegliere un oncologo curante, anche per i controlli di follow-up.

un caro saluto

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
[#6] dopo  
Utente 130XXX

Iscritto dal 2009
la ringrazio dell'attenzione prestatami....un caro saluto.......