Utente 113XXX
Salve. Sono un ragazzo di 22 anni da Giugno pratico regolarmente attività sportiva a livello agonistico(prima praticavo calcetto 3 volte a settimana) e proprio in tale periodo ho sostenuto ec a riposo e da sforzo. Entrambi gli esami non hanno evidenziato alcun problema funzionale. Soffro, in particolare se assumo alcol (anche piccole quantità) o ceno molto tardi la sera di leggere alterazioni del ritmo cardiaco notturne. Ma veniamo a noi. Oggi durante l'allenamento dopo un intenso sforzo di una decina di minuti ho accusato una fortissima ed isolata fitta al petto. Nell'ultimo anno ho accusato questo disturbo 4 volte, di cui una a riposo completo. (Le altre 2 una sempre in bici e l'altra durante una partita di calcetto). Non riesco a capire cosa sia, la durata della fitta è <1secondo, il dolore è molto differente dalle normali fitte da dolore intercostale. Nessun dolore prima, nessun dolore dopo. E' come ricevere una pallottola nel petto, un tuffo nel vuoto, quasi come se il cuore si fosse fermato. Per via della natura del disturbo escluderei l'angina pectoris(che dura di più ed è accompagnata da oppressione..).
Mi chiedo allora cosa può essere?

Grazie, Andrea.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
La fitta, come giustamente da lei riportato, non è un dolore classicamente anginoso.
Potrebbe essere correlato alla parete toracica (di natura quindi muscolo-scheletrica) o dell'apparato respiratorio.
Senta il suo medico per valutare la necessità di approfondimenti in questo senso.
A disposizione per ulteriori consulti
[#2] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio. Stasera nuovo episodio, un pò più lieve durante la partita a calcetto. Oggi a dir la verità è stata una giornata un pò particolare prima alcuni spasmi involontari del bicipite sinistro, poi dolore alle mani sia sinistra che destra, anche allo stomaco. Niente di "lancinante" ma un pò fastidioso.Insomma non mi sento tanto in forma:-)!. Domani nuovo allenamento con la squadra in bici, spero che la "fucilata" non mi colpisca ancora anche perchè poi mi frena un pochino psicologicamente!