Utente 130XXX
Buonasera dottore,
io e mio marito stiamo cercando di avere un bambino da 1 anno, ho avuto due aborti interni all'ottava settimana uno a febbraio ed uno a giugno.
Abbiamo fatto cariotipo ed è normale, mio marito è portatoe sano di fibrosi cistica ed io ho una mutazione MTHFR in eterozigote.
Questo è l'esame dello spermiogramma di mio marito:
ASPETTO: torbido
Colore: avorio
Volume: 0.6
Viscosità: Aumentata +++
PH: 7.5
Liquefazione: completa
Dopo 60 minuti: spermatozoi milioni/ml 71.1
spermatozoi totali: 42.7
Mobilità lineare/debole: 30%
Spermatociti: 0
Spermatidi: 0
agglutinazione: assente
Leucociti: assenti
spermatozoi normali: 17%
Micro cefalie: 3%
Macro cefalie: 2%
teste allungate, tubolari, multiple: 0%
Acromosoma normale 80%
Base anomala 61%
restringimenti prezzo intermedio: 0%
appendici citoplasmatiche: 0%
Collo angolato: 14%
Code isolate, corte, arrotolate, multiple: 0%
Code calibro irregolari, code assenti: 0%
Emazie: assenti
Cellule epiteliali: rare
Cristalli: assenti
Gocce lipidiche: assenti
Batteri: assenti

Come considera questo spermiogramma? Potrebbe avere delle cause con i mio aborti?
La ringrazio in anticipo del Suo consulto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara lettrice,

l'esame del liquido seminale inviato, se fatto secondo le indicazioni date dall'OMS, presenta una riduzione della normale motilità degli spermatozoi ma questo dato non può essere correlato in modo diretto al vostro problema di poliabortività.

Sia la presenza di una eterozigosi per la fibrosi cistica che per la mutazione MTHFR(Metilentetraidrofolatoreduttasi) non spiegano la vostra situazione clinica.

Detto questo poi si ricordi che quadri clinici particolari e complessi come il vostro non possono essere completamente chiariti tramite una e-mail e richiedono sempre una attenta valutazione clinica diretta prima di capire il problema e poi impostare le necessarie strategie terapeutiche.

A questo punto potrebbe essere utile una attenta valutazione clinica da parte di un andrologo esperto in patologia della riproduzione umana.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 130XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille Dott. Beretta,
siamo in attesa di avere un visita.
Volevo un ultimo chiarimento: cosa viol dire acromosoma anormale 80%
base anomala 61%?

Può essere che la ridotta mobilità sia stata causata dal fatto che mio marito era teso e ha fatto questo esame "contro voglia" e quindi non è riuscito a fare un'eiaculazione "normale" ma molto ridotta rispetto a quella che effettua normalmente?

Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice ,

sono valutazioni morfologiche complesse ma che al momento hanno pochi risvolti e significati clinici sicuri.

La cosa importante, secondo le ultime indicazioni restrittive dell'OMS, è che gli spermatozoi normali superino il 14% e suo marito rientra in questo quadro, ripeto, se l'esame è stato condotto con gli ultimi criteri dettati da Kruger ed accettati dall'OMS.

L'ultimo suo quesito-dubbio può avere un significato reale clinico ma è sempre difficile quantificarlo.

Nel dubbio meglio ripetere l'esame in presenza di una condizione più "ottimale" e più "serena".

Un cordiale saluto.