Utente 112XXX
Buongiorno dottori ..mi rivolgo a voi sperando in una vostra risposta..
Ho 37 anni ho i capelli decolorati di un bel biondo chiarissimo lunghi oltre le spalle..
Le parrucchiere mi hanno sempre detto di aver i capelli fini ma robusti e molto lucenti
Da agosto circa ho notato che ne perdo abbastanza....Faccio presente che lòi lavo una volta ogni 15 giorni perchè si sporcano pochissimo e comuque sempre con shampoo e maschere professionali...e bagni d'olio....
Ho nottao che la maggior parte dei capelli in fondo hanno una pallina direi sia il bulbo ....su una rivista ho letto che quando c'è il bulbo è una caduta fisiologica...
1) Confermate anche voi questa teoria?
2) Vorrei assumere un integratore di cui ho sentito parlare molto bene si chiama Biomineral one.....cosa ne pensate?
3) Meglio quello oppure bioscalin giuliani?
4) Hanno delle controidicazioni?
Grazie e scusatemi del disturbo...siete sempre gentilissimi

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
solo i capelli tagliati non hanno bulbo; altrimenti fa parte del capello (è la zona vitale) ed è normale che vi sia.
Ciò ovviamente non dimostra nulla ; anche i capelli caduti in maniera patologica (esempio dipo cobaltoterapia!) hanno il bulbo.
Sconsiglio , perchè non utile e non fondata su un ragionamento diagnostico, la autoassunzione di integratori,
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 112XXX

Iscritto dal 2009
Mi scusi ma a volte alcuni capelli ho notato non avere il pallino in fondo...
Perchè sconsiglia gli integratori?
In fondo andiamo ad assumere sostanze di cui è fatto il capello...come la cheratina....
Si spieghi meglio per favore...grazie
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le pz
a parte il fatto che la cheratina non è utile, in quanto proteina fibrosa prodotta dal cheratinocita che in ogni caso verrebbe scissa dall'organsmo durante l'assunzione, dico solo che prima di dare supplementazioni di sostanze , siano ferro , rame o cistina o altro, e' meglio partire da un razionale. Cioè .... se dò una cosa è perchè so che dandola ottengo effetti di riparazione di un danno, e lo faccio in maniera scientifica.
Esempio; se la sua auto va male, a strappi, non credo che vada bene cambiare l'olio così , tantoperchè fa bene...Meglio fare approfondimenti , non trova?
sarebbe utile assumere cheratina quanto potrebbe essere utile mangiare le unghie o i capelli (ricchi di cheratina).
Se una fabbrica , con operai ,produce automobili , per aumentare la produzione eventualmente si daranno alimenti agli operai e non si cercherà di fornire loro altre automobili....non so se mi capisce!
Per quanto riguarda il bulbo diciamo che questo sta come le radici alla pianta; solo che a volte sarà atrofico e si vede meno.
Cordialità
[#4] dopo  
Utente 112XXX

Iscritto dal 2009
Dunque dottore le riporto qui sotto quanto ho trovato scritto da una specialista in dermatologia su internet....
Alla fine dichiara l'opposto di ciò che dice lei


il pallino bianco in fondo è semplicemente il bulbo del capello che essendo in fase telogen, quindi di caduta, ed essendosi staccato dal follicolo da circa 100 giorni, privato delle sostanze nutritive si rinsecchisce. Il bulbo attivo (che meglio che non cada!) invece è nero e gelatinoso come quando ti strappi un pelo per capirci.
I capelli con la pallina bianca sono quindi telogeni, capelli già inattivi e destinati comunque a cadere. Di solito sotto a un telogeno c'è per un anageno che spunta.
Se te ne cadono tantissimi probabilmente sei in effluvio... Conta che in questo periodo c'è pure lo stagionale, che quest'anno sarà copioso, data la calura estiva...

Mi piacerebbe avere un parer eanche dal dottor gigli......grazie
[#5] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le pz
é la stessa cosa!
Mah,forse non sono chiaro, e mi dispiace perchè sono 20 anni che mi occupo di capelli sia dal punto di vista medico che chirurgico. Colpa mia, sicuramente.
Proverò a semplificare ulteriormente come ultimo tentativo.
Il capello è formato da un fusto , come un albero.
Poi c'è un bulbo fatto a pallina o a clavetta, a seconda dello stadio (anagen , catagen, telogen)che rappresenta le radici .Il bulbo e' a contatto con la papilla per ricevere il nutrimento.Quindi BULBO=PALLINO(come dice lei)ESISTE SEMPRE , con diversa morfologia (aspetto )a seconda del ciclo vitale.
Ora se osserviamo il capello caduto , potrebbe essere come l'albero sradicato mentre era giovane e vitale, quindi con un bel pacco di radici, oppure vecchio e già morto, cioè con un pacchetto di radici rinsecchite .
Esiste un ANAGEN EFFLUVIUM e un TELOGEN EFFLUVIUM;in parole povere la osservazione da parte del pz , senza microscopio e senza un razionale nel tricogramma (50-100 capelli strappati in zone specifiche) non porta a nulla.
Avrà capito che le risposte concordano, la risposta del collega riguarda tutta un'altra cosa , cioè il normale ciclo pilare , con un riferimento ad un effluvium para fisiologico.
Per il Dott. Gigli di cui ho un lontano ricordo perche aveva collaborato con questo sito tanti anni fa, penso che dovrà raggiungerlo con una mail privata. Inserisca il nome su Google per la ricerca.
Purtroppo non riesco ad aiutarla di più.
Confidando di esserle stato più illuminante , la saluto. In caso contrario mi scusi ; abbiamo fatto del nostro meglio!.
Cordialità