Utente 130XXX
Gentili dottori buongiorno, mi chiamo Franco, ho 20 anni è questo è il mio problema:
una decina di giorni di fa ho avuto un rapporto non protetto con una persona che conosco solo di vista, dopo soli 3 giorni da quel rapporto ho iniziato ad avere forti bruciore al glande soprattutto intorno al meato e dolori all'uretra. Vedendo che questi sintomi si sono protratti per altri 2 giorni vado dal mio medico curante, il quale mi visita e a livello di cute non rileva nulla di irregolare, mi prescrive esami urine, urinocoltura e spermicoltura. Risultati avuti ieri, esito tutto negativo a parte la presenza di "rari leucociti" e leggera proteinuria nelle urine, il mio medico di base mi ha escluso di avere contratto la gonorrea perchè non ho nessuna perdita ma dato che ho ancora quei fastidiosi sintomi, un po' più leggeri ma si sono aggiunti dolori testicolari e prurito uretrale, mi ha consigliato una visita Dermo-Venereologica dove eventualmente mi faranno anche dei tamponi, ma di aspettare ancora almeno 15-20 giorni per i tempi di incubazione. Anche se secondo il mio medico l'assenza di muco e la quasi assenza di linfociti in urina e sperma gli autorizza a pensare che probabilmente non ho un'infezione.
Ovviamente aspettare 20 giorni è snervante, e volevo chiedere se qualche medico qui presente potrebbe avvalorare o meno le teorie del mio medico di base e trascorrere un po' più sereno questo periodo e se in aggiunta mi potreste dire che tipo di infezione può dare i miei sintomi descritti e sopraggiunti dopo 3 giorni il contatto a rischio.

Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente putroppo senza una visita diretta ci è impossobile dare una diagnosi certa, e pertanto bisogna fidarsi delle indicazioni del suo medico
[#2] dopo  


dal 2009
Si certamente, ma nell'attesa di consultare lo specialista volevo chiedere se gentilmente qualcuno di voi altri specialisti mi desse una prima opinione tenendo conto delle indicazioni da me specificate.

A proposito: i fastidi non si allievano ne con Aulin ne con Cistalgan... un consiglio almeno su cosa posso prendere per alleviare le continue sofferenze.


Grazie comunque per l'attenzione!