Utente 124XXX
Ho 19 anni e ho avuto tre pneumotoraci, e l'ultimo necessitava di cure mediche con drenaggio e in seguito con talcaggio; si trattava di un pneumotorace totale (polomone completamente collassatto, trachea leggermente spostata)

Come sapete bene anche voi, un pneumotorace si può ripetere teoricamente infinite volte e perciò vi chiedo: un pneumotorace può essere mortale a corto termine? So che se non viene curato può essere mortale in quanto sposta/schiaccia oltre che il polmone anche arterie varie... ma la mia domanda è: a quale velocità può essere mortale?? Anche in pochi minuti?? Se ne dovessi avere un altro, devo correre al pronto soccorso alla velocità della luce o basta che vado il prima possibile??

E poi una seconda domanda la cui risposta già la prevedo...
Ovviamente fumare fa male e avendo avuto pneumotoraci è certamente peggio...
Ma vorrei sapere: quanto influisce il fumo sul manifestarsi di un pneumotorace?
So che in genere il pneumotorace spontaneo è causato da delle bolle d'aria presenti nella pleura, per cui si può dire che il fumo non è la causa diretta come lo può essere per esempio per il cancro ai polmoni...
La mia domanda effettiva quindi è: quanto diminuisco il rischio di altri episodi smettendo di fumare? ( a livello statistico ci sono dei dati?)

Fumare 2-3 sigarette al giorno è rilevante per un pneumotorace?
[#1] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buongiorno,

le conseguenze di uno pneumotorace acuto con meccanismo "a valvola" possono essere in effetti molto serie, e spesso si deve intervenire in urgenza (anche se in genere occorre del tempo prima che si arrivi al collasso completo del polmone e che il paziente vada incontro ad uno stato di shock).

Tenga conto, a titolo indicativo, che si consiglia ai pazienti al primo episodio di rimanere entro 40 minuti da un pronto soccorso, per poter intervenire tempestivamente in caso di recidiva.

Tuttavia vorrei tranquillizzarla che nel suo caso, avendo fatto il talcaggio, la possibilità che lo pneumotorace torni dallo stesso lato è di circa il 3%.

Riguardo al fumo legga con attenzione il seguente post:

http://www.medicitalia.it/02it/consulto.asp?idpost=106050

nel quale rispondo alla stessa domanda posta da un altro utente.

Rimanendo a sua disposizione per ogni necessità o chiarimento le porgo i miei più cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 124XXX

Iscritto dal 2009
In realtà l'intervento non è stato fatto con talcaggio, ma con meccanismo analogo: facendo sangunare la pleura di modo da far "incollare" il polmone alla pleura proprio come avviene col talcaggio...
Non trattandosi di talcaggio ma della variante alternativa. lei cosa dice? La percentuale di recidiva è la stessa?
[#3] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buongiorno,
La percentuale di recidiva è la stessa, e la pleurodesi meccanica, quella che dice di aver fatto, è in genere preferibile rispetto a quella chimica (talcaggio),specie nei soggetti giovani.

La saluto cordialmente.