Utente 120XXX
Buongiorno. Sono una ragazza di 24 anni. L'anno scorso ho fatto delle prove allergiche e sono risultata allergica alla polvere, alle graminacee e alle parietarie. Solitamente i sintomi dell'allergia alla polvere, l più frequente, sono di naso tappato e mal di gola, due anni fa addirittura non sapendo di essere allergic alla polvere sono stata per un mese con una minuta febbre, come reazione. Quest anno, esattamente più di una settimana fa, mi sono spuntati dei punti rossi sulal pancia. Pensando potesse dipendere dall'alimentazione on ho fatto o preso niente. Ma qualche girono fa, sono andata dla mio medico di famiglia, non specilaista in materia, e mi ha detto che si tratta di una reazione allergica e mi ha detto di prendere gli antistaminici (Kestine) una al giorno, fin quando non scompaiono qst puntini, e una pomata da applicare (Menaderm Simplex). Sinceramente so che l'effetto si vede dopo u bel pò, ma non solo i puntini sono diventati molto più grossi, in più si sono allargati anche sui fianchi e un pò sulle braccia, inoltre il èprurito diventa sempre più fastidioso. Secondo lei sarebbe il caso prendere il Bentelan o aspettare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile utente, non è possibile dare un giudizio utile senza vedere le alterazioni cutanee di cui parla; dato però che la terapia intrapresa ormai da giorni, non ha sortito l'effetto desiderato, io le consiglio di farsi visitare da un dermatologo, in quanto mi sembra la figura professionale più adeguata al suo caso. Un saluto.
[#2] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno. MA nel caso di alleriga alla polvere c'è un vaccino da fare o un cura. Sa adirmi i costi e ogni quanto va fatto? Non farlo cosa comporta? Inoltre essendo allergica alle grminacee e parietarie cosa devo evitare? ci sono delle piante o delle sostanze contenute in prodotti da evitare? per esempio la lozione alla camomilla potrebeb portarmi reazione allergica, cioè ha a che vedere con la mia allergia lle graminacee e parietarie?
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Buon giorno a lei.
Esistono vaccini per le patologie allergiche, ma prima l'Allergologo di un buon Centro deve testare con delle prove le sostanze cui si è allergici, poi, se lo ritiene opportuno, viene preparato e somministrato un vaccino, sotto il suo controllo, nei modi e nei tempi da lui stabiliti. Sui costi di tutto questo propio non so dirle.
Se l'Allergologo lo prescrive e lei non lo fa, non succede nulla, si tiene i suoi sintomi e si cura con farmaci sintomatici( naturalmente tutto dipende dall'entità del problema). Per la sua allergia alle graminacee ed alla parietaria, nella stagione di acuzie c'è poco da fare: sono praticamente ovunque. Magari non vada in campagna, non sosti sotto i pini (parietaria), stia lontano da qualsiasi erba abbia la spiga (sono tutte graminacee). Teoricamente la camomilla non dovrebbe entrarci, ma se lei ha notato che le dà anche solo un pò di prurito, non la usi più: la bevanda di Camomilla la ha mai bevuta? Se si, le ha dato noia? Tornando al suo problema cutaneo, potrebbe essere o no di natura allergica, per cui se con la terapia non passa, vada dal dermatologo. Un saluto.