Utente 122XXX
Salve,ho 19 anni e martedì 29 settembre mi dovrò sottoporre ad un intervento che il medico avrebbe preferito fare in ambulatorio ma non aveva gli attrezzi giusti, perciò mi toccherà andare in sala operatoria.
6 mesi fa circa sono stato operato di una cisti pilonidale sacro coccigea con tecnica di sutura plastica "Z" e dopo visita dal chirurgo che mi ebbe operato, mi ha consigliato di sottopormi ad un piccolo intervento di toelettatura della ferita, che mi ha detto consistere nel tagliare la pelle nella stessa zona dove mi operarono con un taglio di circa 2 cm di lunghezza e di pulire la ferita senza però scavare troppo sotto la carne come fecero invece per togliermi la cisti, ecco dato che mi dovranno fare l'anestesia locale in punture nella zona sacro coccigea, volevo sapere se queste punture di anestesia sono molto dolorose, oppure no e anche se quel giorno dato che sarò agitatissimo magari l'effetto dell'anestesia non avrà effetto e proverò dolore nell'intervento?

ringrazio per l'attenzione, cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
L'anestesia locale, se praticata con perizia e con strumentario adeguato, è risulta molto ben tollerata e risulta sicuramente efficace.
Sarà opportuno che le venga spiegato che le sensazioni tattili, MA NON LE DOLOROSE, possono restare in alcuni casi percettibili ed essere talvolta amplificate dallo stato d'ansia, per cui, a giudizio del Chirurgo o dell'Anestesista, un blando sedativo può essere in taluni casi indicato.
[#2] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la risposta, mi piacerebbe avere anche altri pareri da altri medici, comunque Dott. Piscitelli, la ringrazio molto per la sua opinione, perciò insomma nonostante le punture nel sedere diciamo, durante la piccola incisione non dovrei sentire dolore, perchè alcuni amici ( non che io mi fidi ciecamente delle loro esperienze perchè non sonoviste da occhio medico ) hanno detto che hanno sentito male durante le varie operazioni in anestesia locale e anche io da piccolo mi tagliai un gionocchio e mi fecero punture di anestesia locale nella ferita e per tutta la durata della sutura provai un dolore allucinante, per questo sono così proccupato, ringrazio nuovamente per l'attenzione
[#3] dopo  
Dr. Gianluca Carpentieri
24% attività
0% attualità
12% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
bisognerebbe capire il perche' di questa toelettatura di questa ferita. di solito l'anestesia locale come giustamente faceva notare il collega blocca lo stimolo nocicettico, il dolore per interderci, ma non la sensazione tattile. per esperienza perssonale Le dico che molto dipende anche dal pz dal suo stato emotivo e dalla sua soglia del dolore. comunque di solito un'anestesia locale praticata da mani esperte, e con un corretto tempo d'attesa tra l'iniezione eed il taglio, consente ampie manovre chirurgiche. Consideri che oggi la maggior parte degli interventi di ernia inguinale per esempio vengono praticati cosi'. E' chiaro poi che, se riferendomi a quanto raccontato, il punto di sutura viene passato in una parte non coperta dall'anestesia locale, si sentira' dolore. il vantaggio comunque puo' essere che anche in corso di intrevento si puo' sempre praticare dell'altro anestetico se Lei avverte dolore, basta dirlo al chirurgo. comunque stia tranquillo vedra' come alla fine ridera' di queste sue ansie.