Utente 545XXX
Salve a tutti!
Spero di aver scelto la sezione giusta per parlarvi del mio problema.
Sono una donna prossima ai 30 anni e,da diversi anni, soprattutto in corrispondenza dei periodi caldi avverto un senso di pesantezza e dolore,principalmente agli arti inferiori. In estate i miei piedi e le mie gambe risultano notevolmente più gonfie rispetto ai periodi freschi.Da un paio d'anni,mei mesi estivi, assumo giornalmente un farmaco in bustine che mi permette di migliorare un pò la sensazione di pesantezza e gonfiore agli arti.
Questi i miei prolemi in estate.Il problema è che ultimamente,pur non avendo più piedi,gambe e mani gonfie,avverto comunque un senso di pesantezza e dolore anche alle braccia e in corrispondenza della gola(come se le vene o le arterie,mi si perdoni l'ignoranza in materia) mi si gonfiassero,procurandomi,talvolta,(alla gola e al collo,sul lato dx) una fastidiosa sensazione di calore e di "indurimento",(purtroppo non so spiegare bene come si manifesta questo fastidio). Per la sensazione di gonfiore alla gola,credendo che fosse un problema di tiroide,ho anche eseguito un'ecografia che però non ha rilevato problemi degni di nota.
Vorrei eseguire un esame ecocolordopler(si chiama così,vero?),che mi hanno detto si distingue in venoso e arterioso e,a sua volta, in dopler agli arti inferiori o superiori.
Ma se io avverto questo fastidio in maniera un pò generalizzata,quale sarebbe giusto eseguire? non vorrei fare un esame inutile e sbagliato(dato anche il suo costo non proprio irrisorio).
Vi prego di consigliarmi quanto prima.Chiamerò domani per prenotare.
Grazie per la pazienza!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,
i sintomi che ci riferisce a carico degli arti inferiori sembrano con ragionevole certezza e nonostante i limiti della valutazione a distanza poter essere ascritti ad un quadro di insufficienza venosa degli arti inferiori.
L'inquadramento di questa condizione prevede l'esecuzione di un ecocolordoppler a completamento e integrazione dell'esame clinico. Si tratta di un esame che, se eseguito secondo i canoni, prevede l'esplorazione sia del versante venoso che di quello arterioso.

Viceversa la sintomatologia riferita alla parte superiore del corpo merita un inquadramento clinico (visita) che orienti successivamente verso gli esami strumentali più opportuni.
[#2] dopo  
Utente 545XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio.
Quindi lei mi consiglia un doppler sia venoso che arterioso?
ma crede che sia un esame da effettuare con urgenza(in tal caso avrebbe un costo elevato) o potrei farlo con calma tra uno o due mesi(pagando in tal modo il ticket)?
Putroppo in questo momento non ho grandi disponibilità economiche.
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Sempre con i limitidi una valutazione a distanza.

Considerato il tempo di insorgenza dei sintomi a carico degli arti inferiori ("diversi anni"), non mi sembra ci sia alcuna urgenza per questa localizzazione.
Diversamente non posso esprimermi per il resto (pesantezza braccia gola), la cui urgenza va valutata clinicamente (visita).
[#4] dopo  
Utente 545XXX

Iscritto dal 2008
Mi scusi se insisto,ma il dolore sul lato destro del collo
potrebbe essere sintomo di un problema a carico dell'aorta?
forse sto dicendo una sciocchezza,ma sono un pò preoccupata perchè soffro di lieve prolasso alla valvola mitrale ed ogni sintomo strano mi mette un pò paura.
Ancora grazie per la sua disponiilità!
[#5] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
In linea teorica ogni sintomo può essere attribuito a qualunque cosa. Ecco quindi la necessità di sottoporsi ad un controllo clinico (visita) e poi, eventualmente, agli accertamenti necessari.
[#6] dopo  
Utente 545XXX

Iscritto dal 2008
Grazie ancora!!!