Utente 130XXX
Vi prego di leggere e aiutare, grazie....Salve, due anni fà (avevo 15 anni)ho avuto un incidente e mi sono fatto male al polso, un dolore terribile, sono andato all'ospedale e mi dissero che era un'infiammazione e di tenerlo bendato con delle creme e mettere il ghiaccio. Il dolore col tempo sembrava passare per quel che mi ricordo. Il dolore alla fine passò, perche ricordo che riuscivo a fare le flessioni quindi a piegare il polso, però giocando a pallone, prendendo una pallonata ebbi un dolore terribile e questa volta mi fratturai lo scafoide carpale, all'ospedale mi fecero la lastra ma non trovarono fratture, quindi pensavano che fosse una infiammazione. Dunque il tempò passò, precisamente 2 anni, per 2 anni ho avuto il dolore al polso(cioè la frattura), i miei genitori essendo ignoranti mi dicevano che passava col tempo ed era una infiammazione ai tendini, che stavo curando con le fisioterapie, cosa che alla fine si rilevò falsa. Stanco del dolore decisi di fare una ecografia, il risultato era che non avevo tendini danneggiati o infiammati e non era un problema di tunnel carpale, quindi l'unica era che avevo una frattura. Portai anche la prima lastra che feci 2 anni fà al mio medico, che vide in quella lastra una frattura, cosa che che all'ospedale 2 anni fà non videro, quindi sono anche in causa...adesso mi ha detto il mio medico chirurgo che mi devo operare e mettere la vite di herbert,e forse quando apriranno posso trovare l'artrosi se non sbaglio...e quindi fare una seconda incisione per ricavare uno strato osseo e usarlo per innesto sul polso...questo è quello che ho capito, io sono giovane (18 anni) e desidero fare il pugile, ripeto il pugile, poi sono anche un appassionato di moto stradali(mi serve il polso per accelerare)quindi vorrei sapere la mia condizione attuale e futura, siccome sono molto povero non posso permettermi nemmeno la visita e ho dovuto rinviare l'operazione e l'incontro nuovamente con il medico chirurgo della mano, e quindi stanno passando altri mesi. Vorrei sapere i vostri pareri sulla mia situazione, se sono danneggiato e se dopo l'operazione posso fare pugilato e altre attività a cui serve il polso. Vi ringrazio per la pazienza della vostra lettura, grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Michele Milano
48% attività
4% attualità
20% socialità
MONCALIERI (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
lo scafoide per la sua conformazione è un osso particolarmente "rognoso" nella guarigione.
Con i limiti imposti da un consulto a distanza, da quello che lei riferisce posso pensare che lei abbia una "pseudoartrosi" di scafoide (cioè una frattura non consolidata). In questi casi, dal momento che l'osso tende a morire perchè non vascolarizzato, bisogna fare un innesto di osso nuovo (cioè prendere una parte di osso da un'altra parte e posizionarlo nello scafoide).
Purtroppo questo tipo di chirurgia non consente di fare previsioni per il futuro.
Sicuramente la sua giovane età lascia ben sperare, ma non posso prevedere se in futuro avrà problemi o meno perchè la guarigione dipende da tantissimi fattori, non tutti, purtroppo, prevedibili.

Cordialmente