Utente 123XXX
Salve. Sono un ragazzo di 25 anni. Alto 1,77. Peso 65 kg. Fumo qualche sigaretta. Sin da piccolo ho fatto vari sport a livello non agonistico con gli eventuali controlli(Elettroccardiogramma, Elettrocardiogramma sotto sforzo, Ecocardio, Spirometria). Da due anni per motivi di studio intenso, ho tralasciato lo sport.
Scrivo per avere un ulteriore chiarimento rassicurativo su due ecocardiogramma: l'uno risale al 2006 e l'altro al 2009. Entrambi con la medesima conclusione: VENTRICOLO SINISTRO DI NORMALI DIMENSIONI ENDOCAVITARIE E SPESSORI DI PARETE, CON EUCINESIA SEGMENTARIA E GLOBALE E NORMALE INDICI DI FUNZIONE VENTRICOLARE SINISTRA SISTOLICA. ATRIO SINISTRO NORMALE. CAVITà DESTRE NORMALI. SETTI INTEGRI. RADICE AORTICA DI NORMALE MORFOLOGIA, REGOLARE LA LORO SEPARAZIONE SISTOLICA. NON SIGNIFICATIVE ALTERZIONI DELLA MORFOLOGIA E DEL MOVIMENTO DEI LEMBI VALVOLARI E DELLE VALVOLE CARDIACHE. NON PATOLOGIA DEL PERICARDIO. ALLO STUDIO DOPPLER NON SI RILEVANO ALTERAZIONI SIGNIFICATIVE DELLA FLUSSOMETRIA. Rispetto a quanto mi appare alla vista di normale, pur non essendo uno studioso di medicina, rilevo solo una anomalia segnalata con una crocetta: Valvola mitrale, PICCOLO RIGURGITO.
Le chiedo, pertanto, se tale "anomalia" porta a considerare il mio cuore non sano e possa limitare la mia vita nello svolgimento di attività sportiva. E, ancora, se è necessario, ogni qual volta vado dal dentista per una pulizia dei denti, fare la profilassi con antibiotico per un reale rischio endocardite. Grazie per la cortese attenzione. Distinti saluti antonino

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, il piccolo regurgito mitralico segnalato deve essere di per sè insignificante, visto che l'operatore non ne fa cenno nel referto principale. Trattasi pertanto di una lieve anomalia, che può essere indubbiamente considerata ancora "fisiologica" e pertanto non necessità nè di cure nè di eventuale profilassi in caso di manovre odontoiatriche.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 123XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille per la risposta!!!
Un'ultima domanda: "questa anomalia" potrebbe con gli anni aggravarsi o potrebbe anche rimanere "invariata"?? E' necessario quindi che mi sottoponga ogni anno a ecocardiogramma?
Grazie ancora. Distinti saluti.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Potrebbe sicuramente rimanere così per anni. Faccia un controllo ecocardiografico a distanza di 5 anni.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 123XXX

Iscritto dal 2009
Nuovamente grazie!
Distinti saluti