Utente 106XXX
Gentili Dottri mi rivolgo a voi, perchè non sto a capirci nulla.Da un anno ormai soffro di continue infiammazioni o infezioni vaginali.Voglio dire mai nulla di grave pero' sono stanca.L' ultima che mi è successa è questa,dopo due cure per infezione vaginale da ureaplasma e micoplasma hominis, curata prima con Zitromax e creme locali , opoi recidivata e curata con Claritromicina 500 mg 2 volte al giorno per 7 giorni sono praticamente secca ovunque , la mia lingua è contesa tra il mio medico curante che dice che c'è una micosi e l' otorino che dice che è secchezza tra l' altro a volte la saliva è bianca a morire tanto che è densa a volte la lingua sta meglio.Dopo tutto cio' c'è da dire che anche i miei problemi vaginali non sembrano guariti, non posso fare ancora un altro tampone devo aspettare per evitare di avere falsi risultati a causa delle terapie.Ma questo è solo un po' di cio' che sto passando da un anno.Premetto che sono donatrice e dall' immunotrasfusionale della mia città le ultime analisi le ho avute questo mese (e sono tutte perfette dall' emocromo , alle malattie infettive alle analisi del fegato).A causa di tutto cio' e data questa secchezza che ho ovunque , tranne agli occhi al momento mi si è parlato della sindrome di sjogren malattia autoimmune,anche se al mio medico curante sembra strano avendo fatto le tireoglobuline poco tempo per una sospetta tiroidite, tra l' altro mi è stato consigliato di fare le analisi per le sottopopolazioni linfocitarie, perchè non è possibile che io passa da batteri a virus a micosi, ripeto mai nulla di gravissimo, ma cose continue. Spero che questa forte secchezza sia stata portata dall' antibiotico beh fin troppi ne ho presi.Un ultima domanda , avendo avuto una forte intolleranza al fluconazolo , nel mese di maggio, puo' cio' avermi creato scompensi del sistema immunitario? Inoltre avendo fatto anche due somministrazioni del vaccino gardasil puo' questo aver influenzato il sistema immunitario? Vi preciso che ho assunto gardasil per una microcondilomatosi che si è risolta nel gitro di due mesi e mezzo , e che a distanza di due mesi dalla terapia non ho avuta nessuna recidiva.Quindi mi domando e vi chiedo se il mio sistema immunitario era debole, cosi' come si pensa, come è possibile che io abbia sconfitto il virus cosi in poco tempo? Oppure le due cose non sono correlate tra loro.Comunque mi scuso per essermi dilungata, e concludo chiedendo secondo voi cosa puo' essere successo... anche se so che è difficile capirci vista le seguenza di eventi uno dopo l' altro.Grazie e Cordiali Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Sospetto Sjogren: fare ANA ed ENA in particolare SSA e SSB.

Sospetta immunodeficienza: dosare immunoglobuline e se si riesce le IgA secretorie. prima delle sottopopolazioni linfocitarie, se parliamo di micosi o vaginiti batteriche, sarebbe utile valutare la funzionalita' fagocitica dei neutrofili, test peraltro delicati e disponibili presso pochi centri di immunologica clinica.




[#2] dopo  
Utente 106XXX

Iscritto dal 2009
GENTILE DOTTORE GRAZIE PER LA RISPOSTA...ALLORA IO STO A CAPIRCI POCO....COMUNQUE ORMAI LE SOTTOPOPOLAZIONI LINFOCITARIE LE FARO' DOMANI MATTINA 630/09/09....NON SO SE IL MEDICO MI HA CONSIGLIATO QUESTO PERCHE' PENSA A QUALCOSA, ANCHE PERCHE' MI CONOSCE DA ANNI E' UN PRIMARIO DELLA MIA CITTA' E SOPRATUTTO SA TUTTO CIO' CHE MI E' SUCCESSO....MI HA SOLO DETTO "FATTI PRESCRIVE QUESTE ANALISI PERCHE' SE STAI SEMPRE MALE PUOI AVERE UN IMMUNODEFICIENZA,ALMENO CI TOGLIAMO L' EVENTUALE SOSPETTO CHE CI SIA O MENO" PENSO CHE DA QUI SEGUIRANNO POI ALTRE ANALISI.NON SO PERCHE' NON MI HA FATTO FARE PRIMA LE IMMUNOGLOBULINE O LE IgA SECRETORIE ONESTAMENTE.COMUNQUE GLIENE PARLERO'....VEDREMO...UN ULTIMA COSA DOTTORE, MA SE IO EVENTUALMENTE AVESSI QUESTA IMMUNODEFICIENZA COME E' POSSIBILE CHE LE MIE ANALISI DEL SANGUE (DONATRICE PRESSO IL CENTRO IMMUNOTRASFUSIONALE DELL' OAZIENDA OSPEDALIERA DELLA MIA CITTA') CON IL PRELIEVO EFFETTUATO IL 29/08/09 REFERTATO IL 01/09/09 SONO PERFETTE TUTTO NEI VALORI E TUTTE LE MALATTIE INFETTIVE DALLE EPATITI ALL' AIDS , SIFILIDE TUTTE NEGATIVE, TRA L' ALTRO ANCHE QUELLE EFFETTUATE 6 MESI FA CON PRELIEVO IN DATA 28/02/2009 E REFERTATE 02/03/2009 ERANO UGUALI PERFETTE,QUINDI NON RIESCO A RENDERMI CONTO DI COME ESSENDO CHE E GIA' UN BEL PO' CHE STO COSI NON SIANO STATI RISCONTRATI ALTERAZIONI ALMENO NELL' ESAME EMOCROMOCITROMETRICO.CORDIALI SALUTI LA INFORMERO'.MAH SPERIAMO NULLA DI GRAVE O COMUNQUE CURABILE.GRAZIE DOTTORE.
[#3] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
ogni analisi misura un parametro specifico. Con l'emocromo per es. si vede l'emoglobina, ma non si vedono gli anticorpi.

Quindi uno a seconda del sospetto che ha, deve chiedere gli esami fatti apposta per quel tipo di sospetto.

Ai donatori si guardano l'emoglobina le epatiti le malattie infettive, ma non lo stato immune.


[#4] dopo  
Utente 106XXX

Iscritto dal 2009
Dottore le riporto gli esami delle sottopopolazioni linfocitarie:

Valori di Riferimento SANGUE FRESCO

CD3+:82 % 55-84
CD4+:56 % 31-60
CD8+:21 % 13-41
CD19+:13 % 6-25
CD16+CD56+:5 % 5-27
Lymphosum: 100 %
CD4+/CD8+ : 2,67 1,4-2,4
ratio T helper/Suppressor

TLymphs %of Lymphs
(CD3+/CD45+) 82 55%-84%

TLymphs (CD3+)Abs Cnt 1556 690-2540

THelper % of Lymphs
(CD3+CD4+/CD45+) 21 31%-60%

THelper Lymphs
(CD3+CD4+) Abs Cnt 1135 410-1590

Lymphocyte(CD45+) Abs Cnt* 1898

TSuppressor %of Lymphs
(CD3+CD8+/CD45+) 21 13%-41%

TSuppressor Lymphs
(CD3+CD8+) Abs Cnt 414 190-1140

BLymphs % of Lymphs
(CD19+/CD45+) 13 6%-25%

BLymphs (CD19+)Abs Cnt 235 90-660

NK Lymphs % of Lymphs
(CD16+56+/CD45+) 5 5%-27%

NK Lymphs(CD16+56+) Abs Cnt 89Lo 90-590

*Fopr quality control purposes only

Multi-tube QC
Lyymphosum : 100.0
CD3% Lymph Difference : 2
CD3 Abs Cnt ange : 1451-1659
T Helper/Suppressor ratio : 2,65

Allora il medico curante dice che il rapporto CD4+CD8+ : 2,67 è BUONO PERCHè DEVE ESSERE PIU' ALTO DEL VALORE DI RANGE...POI CI SONO I LYMPHOCITE (CD45+) A 1898, IO L' HO RICHIAMATO MA LUI DICE CHE IL FATTO CHE SONO ALTI E' BUONO POI NON SO..PUO' ESSERE CONSEGUENZA DI INFEZIONI APPENA PASSATE, OPPURE DEVO PREOCCUPARMI.NEL FRATTEMPO HO FATTO UN TAMPONE LINGUEALE E NON RISULTA NULLA, E UN TAMPONE VAGINALE ANCHE DA LI' NON RISULTA LA VECCHIA INFEZIONE DI MICOPLASMA E FORTUNATAMENTE NON RISULTA NEANCHE CANDIDA, PIU' CHE ALTRO HO UNA FORTE SECCHEZZA DELLE FAUCI E PENSO ANCHE VAGINALE DOVUTA ALL' ANTIBIOTICO , BEH PENSO CHE LA SOMMINISTRAZIONE DI 17 ANTIBIOTICI QUALCOSA LA DOVEVA PUR PORTRE .COMUNQUE DOMANI MI RECHERO DAL MEDICO CHE MI HA INDICATO QUESTE ANALISI ,INSIEME AGLI ALTRI REFERTI E NE DISCUTERO' CON LUI.GRAZIE DOTTORE.