Utente 102XXX
Bungiorno.
Sono un ragazzo di 23 anni e mi chiamo Federico.

Abitualmente faccio sesso con diverse ragazze ma ho un problema che mi disturba alquanto.
Il mio primo rapporto l'ho avuto a 18 anni ma ho sempre affrontato diversi problemi:

1. In primis è un dolore testicolare precedente al rapporto (che ora si presenta ma in maniera molto più lieve e non tale da darmi problemi.)
2. Durante il rapporto non mantengo l'erezione, ovvero riesco a penetrare per i primi minuti fin quando dopo poco non mi garantisce più la penetrazione, e appena stimolato il pene (e ripresa l'erezione) perde quasi subito di tensione.
3. La mia resistenza all'eiaculazione aumenta ma vedo che effettivamente non sono eccitato al massimo.
3. Infine quando raggiungo l'orgasmo (senza contare che lo raggiungo solo masturbandomi) lo sperma è molto diverso dal solito.
Prima di tutto non provo piacere (se non in minima parte)sentendo solo la classica senzazione di stanchezza.
E lo sperma si presenta liquido e mai denso come dopo la masturbazione.

Circa un mese fa sono andato in visita dall'urologo il quale mi ha confermato di avere tutto a posto e di stare tranquillo.

Però io sono sinceramente spaventato.. perchè mi trovo di fronte a questa cosa e non so proprio dove sbattere la testa sebbene lo specialista mi abbia detto che è tutto ok.

Pensandoci oltre che imputarlo come un problema psicologico non saprei proprio cosa pensare.. ma io voglio risolvere questo problema.. voglio vivere la mia sessualità in santa pace come tutti.

Datemi un aiuto vi prego.
Sentiti ringraziamenti
Federico

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non ci dice su quali basi il collega abbia fondato la diagnosi di benessere.E' evidente che,uin tal caso,sarebbe opportuno rivolgersi ad un andrologo esperto non gia' perche' ci si aspetti una sentenza ma,bensi',per porre una base oggettiva a quanto avviene.Non va,infine,sottovalutato il problema psicologico,proprio nei rapporti occasionali non gratificati da una "scontata" efficienza.Ci aggiorni.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 102XXX

Iscritto dal 2009
Durante la visita il medico ha sentito tutta la superficie dei miei testicoli.
Poi ha analizzato in tutta la zona del bacino e basso ventre spingendo con le dita.

Non so bene come spiegarmi.

Che tipo di esami bisognerebbe fare in caso non basti una semplice visita come quella che ho provato a descrivere sopra?

Sono intenzionato ad affrontare il problema in tempi brevi.
Sicuramente chiamerò il mio medico per un ulteriore visita.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...si faccia consigliare un andrologo esperto,che decidera' in merito agli esami da eseguire.Cordialita'.
[#4] dopo  
Dr. Daniel Bulla
48% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2003
Gentile Utente,
se le visite mediche escludono la presenza di patologie è probabile che si tratti di un problema psicologico.

ma anche se fossero confermate patologie mediche il lato psicologico non dev'essere sottovalutato in questi casi.

Per chiarirle meglio quanto le scrivo, provi a leggere questi due articolo, uno sull'ansia e l'altro sugli aspetti psicologici dell'EP

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=42293

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=62157