Utente 128XXX
GENTILI DOTTORI VI SCRIVO PER UN PROBLEMA CHE RIGUARDA MIA MADRE CHE HA 60ANNI.DA DIVERSI ANNI SOFFRE DI UN FORTISSIMO PRURITO ALLA SCHIENA DOPO AVER FATTO LA DOCCIA. PER EVITARLO LA MAGGIOR PARTE DELLE VOLTE PREFERISCE LAVARSI SOLO CON L'ACQUA SENZA USARE DETERGENTI PROFUMATI.ABBIAMO PENSATO SI TRATTASSE DI UN SEMPLICE PROBLEMA DI PELLE MOLTO SECCA MA IL PRURITO NON VA' VIA NEANCHE CON LE CREME IDRATANTI. TANT'E' VERO CHE LA MIA POVERA MAMMA PER NON "SOFFRIRE" A VOLTE EVITA DI IMMERGERSI COMPLETAMENTE IN ACQUA E SI LAVA COME SI SUOL DIRE A PEZZI. VORREI QUINDI SAPERE SE ESISTE QUALCHE PRODOTTO IN PARTICOLARE PER ALLEVIARE IN QUALCHE MODO IL FASTIDIOSO PRURITO E SE CI SONO PARTICOLARI ESAMI DEL SANGUE O DELLA PELLE PER CONOSCERE L'ORIGINE DI TUTTO CIO'.GRAZIE PER LA CORTESE ATTENZIONE.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Sovente un prurito dopo una detersione (la situzione che descrive) può essere vicariato da una pelle già xerotica (cronicamente secca) che viene privata ulteriormente del proprio film lipidico:

il tutto può creare un peggioramento del sintomo prurito: ovviamente questa è solo un orientamento non vincolante, poichè molte altre ipotesi debbono essere avvalorate - ipotesi che solo la visita dermatologica (e forse anche esami sierologici specifici) riuscirà a comprendere melgio per la salvaguardia della Salute.


cari saluti