Utente 130XXX
Buongiorno,
in attesa del consulto con la ginecologa previsto per la prossima settimana, volevo un giudizio sull'esame appena ritirato di mio marito.
Premetto che lui ha 35 anni io 34, che abbiamo già un figlio di 3 anni concepito naturalmente dopo 10 mesi dall'interruzione della pillola.
Ora è un anno e mezzo che proviamo ad avere il secondo.

ASTINENZA: 4
COAGULO: non valutabile
FLUIDIFICAZIONE COMPLETA: no DOPO 60 MIN
COLORE: grigio opalescente
CONSISTENZA: NORMALE
VOLUME: ML 4,3
PH: 7.8
N. SPERMATOZOI: 62,00 MILIONI/ML
N. TOTALE SPERMATOZOI NELL'EIACULATO: 266,60 MILIONI

MOTILITA'60?:
MOVIMENTI PROGESSIVI RAPIDI 26
MOVIMENTI PROGRESSIVI LENTI 32
MOVIMENTI NON PROGRESSIVI 4
IMMOBILI 38

AGGLUTINAZIONI SPONTANEE: NO

MORFOLOGIA: FORME NORMALI 26
FORME ANORMALI 74
ANOMALIE DELLA TESTA 71
ANOMALIE DEL TRATTO INTERMEDIO 1
ANOMALIE DELLA CODA 0
MALFORMAZIONI COMPLESSE 2

CELLULE TONDE: ASSENTI
LEUCOCITI: ASSENTI
ERITROCITI: ASSENTI
CRISTALLI: ASSENTI
FLORA BATTERICA: ASSENTE


IgG mar test: negativo 0%
Test vitalità: 90%

test di capacitazione:
cAMPIONE BASE NUMERO SPERMATOZOI 62,00 (X 1.000.000/ml)
Motilità progessiva TIPO 4 26,00 (% A 30')

cAMPIONE POST CAPACITAZIONE NUMERO SPERMATOZOI 29,00 (X 1.000.000/ml)
Motilità progessiva TIPO 4 90,00 (% A 30')

volume campione utilizzato per il test 1 ML, il campione post capacitazione presenta diversi spermatozoi con motitlità rettilinea lenta.

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara lettrice,

l'esame che ci invia, anche se la morfologia non è stata valutata secondo gli ultimi criteri consigliati dall'OMS, sembra sostanzialmente nella norma.

Comunque anche in questi casi, come lei è stata valutata attentamente dalla sua ginecologa, viene sempre consigliata anche un'attenta valutazione clinica di suo marito da parte di un esperto andrologo con chiare competenze in patologia della riproduzione umana.

Se desidera poi avere più informazioni dettagliate sui corretti rapporti tra andrologo e ginecologo in un Centro di Procreazione Medicalmente Assistita, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=81909

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 130XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille per la sua sollecita e cortese risposta.

Approfitto della sua disponibilità per una precisazione, in che senso "anche se la morfologia non è stata valutata secondo gli ultimi criteri consigliati dall'OMS".

Nel referto c'è scritto che le forme normali devono essere almeno il 30%, nel nostro caso è il 26% può reppresentare un problema.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettirce ,

sulla morfologia, non conoscendo i criteri adottati dal laboratorio da lei consultato, non posso esprimermi.

E comunque le ricordo che la "fertilità" di una coppia non può essere discussa solo sulla base di uno spermiogramma.

Se desidera a questo proposito avere ulteriori informazioni più precise sulla complessità che accompagna un problema di "infertilità", può leggere, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato dalla collega Chelo sul nostro sito e visibile all’indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=52214.

Un cordiale saluto.