Utente 130XXX
Buonasera,
vorrei cortesemente ricevere un consulto sullo spermiogramma di mio marito, insieme al quale sto scrivendo. Premetto che ha 32 anni, ha subito un intervento chirurgico subaddominale (criptorchidismo) all'età di 7 anni per consentire la discesa del testicolo dx, gode di buona salute generale. Vorremmo un figlio, è da circa 5-6 mesi che stiamo avendo rapporti mirati ma nulla. Avendo notato la viscosità leggermente aumentata, sta prendendo due misurini al giorno di Fluomucil anche perchè non presenta alcun segno di fastidio, bruciore, infiammazione o infezione ma ovviamente si sottoporrà ai dovuti accertamenti. Non riesco a capire l'insieme dello spermiogramma, se ad esempio la motilità degli spermatozoi possa considerarsi soddisfacente o insufficiente, se il volume dell'eiaculato sia certamente indice di infiammazione e ostacolo per una gravidanza o possa statisticamente essere un fatto normale, soprattutto se gli spermatozoi con motilità progressiva e aspetto normale siano sufficienti. Vorrei sapere se con uno spermiogramma di questo tipo possiamo sentirci tranquilli (ovviamente so che potrebbero sussistere altre cause di infertilità, sue e mie)o viceversa se denota una carenza nella qualità del seme al fine di una vicina gravidanza e se questi valori potrebbero essere collegati a evidenti disfunzioni ormonali.
Ringrazio in anticipo per la cortese risposta e per il prezioso servizio offerto,
Cari saluti Minù


spermiogramma: sistema uni en iso 9002 - analisi eseguite secondo il protocollo WHO 4a edizione 1999 e con strumento approvato dalla FDA

Esame macroscopico
aspetto OPALESCENTE
odore SUI GENERIS
colore BIANCASTRO
fluidificazione NORMALE
volume 10.0 cc
viscosità LEGGERMENTE AUMENTATA
ph 7.8

Analisi della qualità Sqa-V
concentrazione 40 milioni/ml
motilità progressiva 46%
morfologia normale 35%
P.M.S.C. (n° spermatozoi con motilità progressiva) 12 milioni/ml
F.S.C.(n° spermatozoi con motilità 10.0 milioni/ml
progress e morfol normale)
S.M.I. (fornisce un'idea oggettiva e attendibile 100%
dei parametri di motilità e qualità del seme)

Totali nel campione
Conc. Volume 400 milioni
M.S.C. Volume 52 milioni
F.S.C. Volume 30 milioni
Test di longevità
P.M.S.C. dopo due ore 55%

Altro nel liquido seminale
Eritrociti
Leucociti ALCUNI
Altro


SPERMIOCOLTURA Qualche colonia di Stafilococco non patogeno.



Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara lettrice ,

l'esame che ci invia presenta una motilità non perfetta degli spermatozoi di suo marito ma la percentuale di forme normali al 35% fa pensare che il laboratorio non ha aggiornato i parametri alle attuali indicazioni date dall'OMS (in inglese WHO) dopo il 1999.

Detto questo la prima cosa da fare in questi casi è ripetere l'esame in condizioni fisiche "eccellenti" per confermare se c'è o no la dispermia evidenziata e poi eventualmente, sempre su indicazione del proprio medico, fare una completa valutazione ecografica delle vie seminali ed un pannello ormonale con dosaggio dell'FSH, LH, testosterone, prolattina, estradiolo.

Con questi esami poi bisognerà consultare un esperto andrologo con chiare competenze in patologia della riproduzione umana.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 130XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la risposta e anche per la particolare celerità.
Posso chiederLe cosa intende per condizioni fisiche eccellenti?...in realtà apparentemente mio marito si trovava in ottima condizione fisica quando ha eseguito l'esame (per esattezza specifico che il Fluomucil lo prende solo dopo aver visto che lo spermiogramma evidenziava una viscosità leggermente aumentata e non per altro).
La ringrazio per le sue indicazioni, che seguiremo molto presto. Ma quello che non ho capito è se dallo spermiogramma risultano gravi anomalie ai fini del concepimento o se possa considerarsi un buon liquido seminale. Grazie infinite, Minù
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice,

fatte salve tutte le premesse già dette, l'esame di suo marito non è "disastroso" e non presenta apparentemente "gravi anomalie".

Per condizioni fisiche eccellenti poi si intende le migliori possibili e cioè, non avere avuto episodi febbrili recenti od interventi "importanti", non assumere farmaci, tipo antibiotici od antinfiammatori spermiotossici, ecc, ecc.

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 130XXX

Iscritto dal 2009
Ancora un sincero ringraziamento per la disponibilità e puntualità delle risposte che mi ha riservato, dottore.
Il non essere "disastroso" è già un buon segno :) perchè magari - sperando che gli altri controlli presentino valori nella media - possiamo augurarci che prima o poi un bebè potrebbe arrivare, senza ricorrere a particolari procedure mediche. Incrocio le dita per i futuri controlli e La saluto cordialmente, Minù
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice ,

comunque, se lo desidera, ci tenga informati sugli eventuali e futuri sviluppi del vostro problema clinico.

Ancora un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
cara lettrice,

se posso aggiungere una osservazione in merito all'esame del liquido seminale di suo marito direi che non è "normale" eiaculare 10 cc di sperma.
Questa "eccessiva" quantità fa si che poco sperma possa rimanere nel fondo vaginale dopo un rapporto per iniziare il processo di fecondaziopne. Tale dato potrebbe essere in relazione a qualche problematica prostatica da verificare con uno specialista
cari saluti
[#7] dopo  
Utente 130XXX

Iscritto dal 2009
Buonasera gentile dottore,
tra una settimana circa (al massimo due) ritiremo le analisi con molteplici valori (tra i quali quelli indicati da Lei)specifici, che potranno certamente indirizzare verso una via consapevole - magari senso di qualche infiammazione o infezione - e dare indicazioni precise dal punto di vista endocrinologico.
Il passo immediatamente successivo (o contestuale, in base alla prenotazione che ci sarà accordata nei prossimi giorni) sarà il controllo ecografico... Tuttavia, la provenienza da una situazione pregressa di criptorchisismo e la pratica del relativo intervento chirurgico solo all'età di 6-7 anni (tardi!), mi faceva temere uno spermiogramma particolarmente critico (per non dire di infertilità), ecco perchè ho scritto come per me questo fosse un buon risultato.
La aggiornerò sicuramente sui futuri aspetti clinici che si presenteranno, per ottenere ancora, se Le sarà possibile, ulteriori preziosi consigli di natura medica.
Un caro grazie, Minù
[#8] dopo  
Utente 130XXX

Iscritto dal 2009
Di nuovo qui per una domanda...nell'ipotesi che si riscontri un buono stato di salute e a prescindere da ciò...in astratto potrebbe essere un escamotage utile tentare di produrre una quantità minore di sperma, ad esempio riducendo lunghi preliminari oppure tentando di introdurre in vagina soltanto una parte della quantità prodotta oppure con rapporti più frequenti? o ciascuna di queste proposte - per motivi diversi - risulta assurda? è una domanda che mi è venuta pensando che maggiore è l'astinenza o più lunghi sono i preliminari, maggiore è l'attività di produzione delle ghiandole preposte... una relazione direttamente proporzionale insomma...o è un errore pensare questo?
Grazie... cordiali saluti, Minù
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice ,

non si costruisca facili ed improbabili autoindicazioni terapeutiche.

Io personalmente non credo molto alla tesi meccanica dell'"eccessiva" quantità del liquido seminale come causa d'infertilità di una coppia.

Tenga presente che i fenomeni che si verificano sono di tipo "microscopico" ed il suo compagno, se il suo esame del liquido seminale è "vero", ha 40 milioni di spermatozoi per ml.

Consulti, a questo punto, in diretta un andrologo con chiare competenze in patologia della riproduzione umana e poi ci aggiorni sulle indicazioni diagnostiche e terapeutiche che vi verranno date.

Un caro saluto.
[#10] dopo  
Utente 130XXX

Iscritto dal 2009
No no...autoindicazioni terapeutiche mai, non rientrerebbero nella mia metodica (particolarmente scrupolosa) e nei limiti del (mio) possibile consapevole e informata. Era più un escamotage di fortuna, proposto per vagliare i confini dell'ingegno umano in condizioni difficile o estreme :)
Senz'altro...abbiamo programmato i controlli per entrambi, sia per avere un check up completo (o quasi) sia mio che suo, proprio per il nostro benessere generale, sia eventualmente per conoscere eventuali futuri ostacoli per il concepimento.
Sebbene è soltanto qualche mese che stiamo avendo rapporti non protetti (mirati poco più di tre mesi - prima non conoscevo metodi/andamento del muco/andamento bifasico della temperatura basale, - non protetti ma casuali da due/tre - mesi in più), quindi magari ancora è un pò presto per parlare di difficoltà di concepimento. Tuttavia chi ben comincia è a metà dell'opera!
Ad ogni modo, man mano che avremo altre indicazioni diagnostiche e terapeutiche, gliele comunicherò prontamente.
Ancora Grazie, per la disponibilità e le gentili indicazioni Cordiali saluti, Minù
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettrice ,

comunque, fatta la valutazione ginecologica ed andrologica per suo marito, ci tenga aggiornati sulle conclusioni diagnostiche e sulle indicazioni terapeutiche che vi saranno date.

Ancora un cordiale saluto.
[#12] dopo  
Utente 130XXX

Iscritto dal 2009
Buonasera gentile dottore,
Le scrivo perchè ci sono stati alcuni aggiornamenti importanti nella mia vicenda...innanzitutto ho "scoperto" di essere già al secondo mese di gravidanza :) in pratica mentre le scrivevo con tanti dubbi e domande era già successo o stava per succedere il concepimento del nostro piccolino... esattamente sono alla settima settimana. I controlli (anche se un pò a rilento) proseguono e non hanno evidenziato particolari anomalie nè in mio marito nè in me. Le uniche accortezze o se vogliamo "autoindicazioni" che abbiamo seguito sono state lo sciroppo di fluomucil per mio marito, a causa della viscosità leggermente aumentata, e l'utilizzare un cuscino sotto la mia schiena durante i rapporti. Stando poi il più possibile sdraiata. Ancora è presto, spero sia una gravidanza tranquilla...senza intoppi lungo la via...soprattutto perchè sono ancora nei mesi più critici...tuttavia già l'essere incinta in così poco tempo dovrebbe essere un buon segnaale ai fini della nostra compatibilità "meccanica" ;) almeno credo.
Ancora un caro ringraziamento per la cortese collaborazione e disponibilità e tanti saluti, Minù
[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara Signora ,

i miei più sentiti auguri.

Ci aggiorni se maschio o femmina, naturalmente se lo desidera!

Un cordiale saluto