Utente 131XXX
Buongiorno.

Sono una ragazza di 23 anni e da circa una settimana provo un fastidio alla schiena, corrispondentemente alla colonna vertebrale a livello dei polmoni. C'è da dire che la postura da seduta non migliora la situazione, in quanto per 3 pomeriggi a settimana seguo un corso per il quale devo star seduta in una sedia piccola e scomoda e non ho appoggi per prendere appunti, ma nemmeno sdraiata sul letto a schiena rilassata sento miglioramenti (ho acquistato un anno fa dei materassi specifici).
Oltre a questo fastidio, da un giorno circa soffro di un fastidio a livello dello sterno che non so definire... Sembra un bruciore/formicolìo che si trasforma in leggero dolore/pressione nel momento in cui inspiro ampiamente.
Nell'ultimo mese mi è già capitato un altro paio di volte.
Sono stata, ultimamente, fumatrice occasionale, e assumo Yasminelle pillola anticoncezionale da poco più di un anno.
Ho quasi paura a consultare il mio medico in quanto non ha quasi mai desiderio di approfondire le cause di alcuni sintomi, ma soprattutto ho paura che si tratti di qualcosa di grave (a volte penso a mrge, altre addirittura al tumore ai polmoni, o di trombi... Lo so, sono leggermente ipocondriaca).
In ogni caso non potrò avere tanto presto una visita presso il mio medico, pertanto cerco di tenermi tranquilla finchè questo non sarà possibile.
Ringrazio fin da ora.
[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
12% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Non è possibile stabilire l'origine dei Suoi disturbi, che possono riguardare direttamente la schiena (problemi posturali, osteocondrosi, ecc) oppure organi interni (reflusso esofageo, gastrite, ecc)
Anche se ha paura di "approfondire le cause di alcuni sintomi" l'unica strada è rivolgersi al medico, fare gli accertamenti e poi tirare un bel sospiro per "scampato pericolo". Non facendo così Le restano tutti i dubbi e le angosce aumentano.
Cordiali saluti