Utente 131XXX
Buona sera , da circa un mese ho un problema al cavo orale : nei primi di agosto ho iniziato a sentire il sapore del sangue in bocca , continuamente e senza capire a cosa fosse dovuto. La cosa buffa era che pero' nella saliva non vi era traccia. La cosa e' andata avanta avanti fino a 10 giorni fa' quando cercando ancora di capire a cosa fosse dovuto ho stretto la matibola e' ho come dire risucchiato all'interno della bocca stessa.!! Risultato? mi sono trovato il sangue in bocca . Allora ho iniziato a rifarlo cercando di capire la provenienza e mettendo dei tamponi di carta sotto i denti e premevi sopra ho localizzato il sangue. Lo stesso fuoriesce da un molare curato e se non ricordo male devitalizzato alcuni anni fa'. Allora chiamo il mio dentista che mi consiglia di mettere una pomata per le genvive sostenendo lui che si tratta di gengivite anche se le mie gengive a mio avviso sono sane . Faccio la prova e per un paio di giorni va' meglio pero' questa sera di nuovo lo stesso problema. Cosa mi consigliate? faccio una radiografia ? cosa posso fare?
[#1] dopo  
Dr. Antonio Graziano
32% attività
0% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2005
Le consiglio una visita urgente da un odontoiatra che si occupi di parodontologia. Il sanguinamento gengivale è un segno patognomonico di malattie dei tessuti peridentari. La visita chiarirà se si tratti di gengivite o di qualcosa di più grave. Il sesso femminile e la sua età la rendono un candidato suscettibile a processi destruenti del parodonto.
Distinti saluti

[#2] dopo  
Dr. Alessandro Cappelli
44% attività
0% attualità
20% socialità
AMANDOLA (FM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
lei dice che le sue gengive sono sane.
Ammesso che sia vero ( ma va detto da un dentista) allora la causa puo' essere una infiammazione gengivale localizzata nella zona da lei rilevata per ristagno di cibo ad esempio.
Vada dal suo dentista e si faccxia controllare anche radiograficamente .
[#3] dopo  
Utente 131XXX

Iscritto dal 2009
premetto intanto che sono un uomo e non una donna. Dottor Antonio Graziano scusi la mia ignoranza e mancata conoscenza dei termini medico- scentifici che ha prima citato ma non riesco a comprendere quello che ha scritto sopra. cosa intende dire : La visita chiarirà se si tratti di gengivite o di qualcosa di più grave. Il sesso femminile e la sua età la rendono un candidato suscettibile a processi destruenti del parodonto.
Grazie
Distinti saluti
[#4] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
in sintesi si pensa ad un processo infiammatorio parodontale indipendentemente dal sesso o dall'età ma per quanto da lei descritto
una visita ed una radigrafia derimerà qualsiasi dubbio
[#5] dopo  
Dr. Antonio Graziano
32% attività
0% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2005
Mi perdoni l'errore dovuto al sesso, ma permane la necessità di una visita specialistica, integrata da esami radiologi come detto dal collega Cappelli, per chiarire tempestivamente l'origine del sangunamento gengivale.
Il complesso che mantiene il dente in posizione è detto parodonto e può essere attaccato da una serie di patologie che vanno diagnosticate e curate adeguatamente.
Saluti

[#6] dopo  
Utente 131XXX

Iscritto dal 2009
Non so' vermente che dire e che fare. Comunque venerdi' ho fatto un Rx panoramica e' il referto dice questo : L'indagine radiografica mirata allo studio dell'arcata dentaria si asuper. che infer ha evidenziato una regolare rappresentazion dell'osso alveolare. Incluso ed in posizione mesioangolare appare l'ottavo inferiore di destra. per quanto valutabile non si rilevano immagini riferibili a focolai cariogeni o granulomi apicali. Mi sembra di capire che non vi sia niente di grave giusto? O mi sbaglio? comunque giovedì mi rechero' dal dentista e vediamo cosa esce fuori. anche perche' nella radiograf. si fa' riferimento all'ottavo inferiore di destra, ma a me la gengiva sanguina a sinistra e nella parte superiore. comunque da quando sto' utilizzando parogencyl come mi ha detto il dentista , il sapore e la sensazione di sangue sembra affievolita. Comunque: Del referto voi cosa ne pensate??? Grazie.
[#7] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
una panoramica è un esame generale e non specifico e un problema gengivale non viene percepito e diagnostico mentre una rx endoorale unita al sondaggio parodontale e alla valutazione clinica permette una diagnosi precisa
cordiali saluti