Utente 747XXX
Buongiorno Dottori,
vorrei spiegato il referto della risonanza magnetica che hanno effettuato a mia nonna:
RM COLONNA LOMBO-SACRALE SENZA E CON CONTRASTO
RM BACINO SENZA E CON CONTRASTO

TECNICA:
Esame eseguito in tecnica SE e STIR,secondo scansioni coronali,sagittali ed assiali,prima e dopo somministrazione endovenosa di m.d.c. paramagnetico.

REFERTO:
Paziente sottoposta,nel mese di Giugno 2009,a mastectomia destra e linfoadenectomia ascellare omolaterale per Ca,ed a cicli di chemioterapia.
Alterazionemorfostrutturale della porzione postero-superiore dell'osso iliaco di destra per la presenza di un'area si alterato segnale,avente diametri trascersi 4.2 x 2.2 cm circa ed estensione cranio-caudale di circa 4cm,caterizzata da iperintensità nelle sequenza ad alto contrasto,ipointensità in T1 e disomogenea vascolarizzazione dopo infusione e.v. di m.d.c. paramagnetico,di presumibile natura sostitutiva.
Assenza,a carico dei rimanenti segmenti scheletrici in esame,(somi lombi-sacrali e rimanenti ossa del cingolo pelvico) di ulteriori aree di alterato segnale a carattere focale.
Normale aspetto,anche dopo infusione e.v. di m.d.c. paramagnetico,dalle radici della cauda.

Vi prego fatemi sapere cosa ha mia nonna.

Cordialmente
Rossella.
[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Gentile Sig.ra Rossella,

il sospetto è di una metastasi ossea. A mio avviso occorre eseguire una scintigrafia ossea total body.

un caro saluto

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
[#2] dopo  
Utente 747XXX

Iscritto dal 2008
Scusi Dottore la Scintigrafia mia nonna l'ha effettuata prima della risonanza dopo il referto gli hanno consigliato la risonanza.Secondo lei è curabile?Cè qualche cura in particolare da poter effettuare? Per favore mi risponda
Grazie comunque per la risposta immediata.

Cordialmente
Rossella
[#3] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Gentile Rossella,

trattandosi di una metastasi da neoplasia mammaria nello scheletro, è trattabile. Purtroppo trattabile non coincide con radicalmente curabile. Assai difficilmente infatti si può giungere ad una guarigione completa in questa condizione. Sono comunque situazioni potenzialmente gestibili per lungo periodo.

Questo in linea di massima.

un caro saluto

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
[#4] dopo  
Utente 747XXX

Iscritto dal 2008
Buonasera dottore
dopo mesi mia sorella ha rifatto la pet ecco il referto:

Assenza di captalizzazione e contestualmente incremento di attività matabolica in corrispondenza dell'alterazione tra le vertebre l1 e d9 (se nn ricordo male),essa appare ascrivibile a quota di tessuto che tende ad inglobare la vertebra.Nulla da rilevare nel restante corpo.

Mi spiega un pò per favore
Grazie