Utente 131XXX
Gentili Dottori,
ho 27 anni e un problema grande.
Nell'agosto 2008 mentre mangiavo, ho avuto un acuto schiocco mandibolare che mi ha bloccata a bocca chiusa per 3/4 secondi; il dolore è stato acutissimo, ma con un antinfiammatorio e dopo un paio di gg è passato.

Sono andata quindi dal mio dentista che con una panoramica si è reso conto che ho gli ottavi inferiori inclusi, ma in posizione orizzontale; quello di sx blocca il molare che non è mai uscito. Mi ha detto che le cause di quello schiocco potevano essere diverse: forse il fatto che avessi portato apparecchi per i denti per tanti anni (morso inverso, palato piccolo, canino incluso, ho avuto apparecchi in bocca fino all'esame di stato...), forse anche il fatto che non avessi un molare; come soluzione secondo lui dovrei levare gli ottavi, lasciare che il molare cresca e poi mettere il bite. Ma mi ha anche detto che se il problema si era verificato solo una volta di tenermi i denti del giudizio e di non fare nulla.

Dopo questo primo episodio, però, mi capita spesso solo durante la notte di svegliarmi d'improvviso con l'articolazione che esce fuori sede. Non so spiegarmi con termini più tecnici, ma rimango a bocca chiusa e devo giocare un po' per poter rimettere a posto l'articolazione, con conseguente dolore... Io quando ci scherzo su, lo chiamo "smandibolamento"...
Mi succede solo di notte, non quando mangio o sbadiglio, solo mentre dormo; capite bene che dormire non significa più relax ma incubo.

Ho consultato un altro dentista che oggi mi ha detto che anche levando gli ottavi (con una bella operazione in anestesia generale piuttosto rischiosa visto che entrambi i denti del giudizio sono sui nervi!!) il fatto di non controllare l'articolazione durante la notte potrebbe non essere risolto, magari di provare solo con un bite per adesso, in modo da dormire tranquilla almeno, visto che i denti del giudizio non mi fanno male.

Cosa fare dunque? Serve davvero questa rischiosa operazione per mettere un bite e dormire tranquilla o posso farne uno e lasciare stare tutta la situazione degli ottavi, visto che non mi fanno male?

Vi ringrazio in anticipo delle vostre risposte.
[#1] dopo  
Dr. Alessandro Cappelli
44% attività
0% attualità
20% socialità
AMANDOLA (FM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Cosa fare dunque?
Serve davvero questa rischiosa operazione per mettere un bite e dormire tranquilla o posso farne uno e lasciare stare tutta la situazione degli ottavi, visto che non mi fanno male?

PER METTERE IL BITE NON SERVE NESSUNA OPERAZIONE.
iL PROBLEMA ARTICOLARE VA VALUTATO CON UN ESPERTO GNATOLOGO CHE SAPRA' COSIGLIARLA ANCHE IN MERITYO AGLI OTTAVI INCLUSI.
GLI OTTAVI SI TOLGONO SOLO SE C'E' UNA INDICAZIONE PER FARLO( E IL BOCCO DEL SETTIMO POTREBBE ESSERE UNA DI QUESTE) MA VA SEMPRE VALUTATO IL RAPPORTO COSTO BENEFICI, CIOE' I VANTAGGI RAPPIORTATI AI RISCHI E QUESYO LO PUO' FARE SOLO UN DENTISTA CON ESPERIENZA IN CHIRURGIA ORALE CHE SI RAPPORTI CON UN ORTODONTISTA E/O UNO GNATOLOGO.
lE DUE COSE DUNQUE SONO LEGATE MA NON NECESSARIAMENTE INDISPNESABILI ENTRAMBI.
[#2] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
gli ottavi soprattutto se inclusi non hanno alcuna correlazione con i problemi articolari che nel suo caso sono molto importanti in considerazione della sua giovane età
il primo passo è di afferire ad un medco chirurgo odontoiatra gnatologo che dovrà ricreare un equilibrio articolare ed occlusale e solo poi si valuterà dal punto di vista ortodontico il trattamento più cprretto per la sua malocclusione
cordiali saluti