Utente 624XXX
Ho 52 anni, non sono in menopausa, ho il LES, la Tiroidite di Hashimoto, Esofagite erosiva e sono in terapia con Eutirox 100 (da molti anni), Plaquenil + pochissimo cortisone a scalare(da nov 2005), Pariet 20 (da luglio 2006 ) e Fluexetina 20( da marzo 2006 – depressione reattiva dopo diagnosi les)

Da alcuni mesi ho cominciato ad avere vari nuovi disturbi: mancanza di concentramento, disturbi di equilibrio, cefalea, sentire caldo allucinante e non riuscire a respirare, cosa che mi sveglia la notte e costringe ad aprire la finestra.
In pochi mesi sono aumentata ca 13 kg di peso (non ho variato abitudini alimentari ma ho smesso di fumare ) Sono andata dal neurologo, ho fatto una risonanza cerebrale negativa.
Adesso dovrò fare un’altra risonanza alla schiena (L/S)sempre richiesta dal neurologo
Ultimi esami del sangue (2 settimane fa) risultano in ordine tranne i seguenti valori : colesterolo 286 mg/dl(contro max 200) e colesterolo ldl calcolato 172 (contro max 115) per informazione invece il colesterolo hdl 88 mg/dl - trigliceridi 131 mentre sodio è al limite 148 (valori normali 136-146) - FT4 1.20 - TSH è a 6.45 (valori 0.27-4.20). Il precedente controllo per la tiroide risale a ca 6 mesi fa ed era tutto a posto con TSH a 1.22 (valori di riferimento 0.30-5.00)
Tra un paio di giorni devo fare una tac toracica per valutare/capire quanto è risultato dai rx ovvero:
non addensamenti parenchimali flogistici in atto
ispessimento pleurico apicale a destra
non versamenti pleurici
mediastino in asse
aorta toracica modicamente calcifica
profilo arrotondato del ventricolo sinistro

Preciso che ho avuto broncopolmonite a 27 anni e una polmonite da mycoplasma nel giugno 2004 all'epoca dai rx torace non risultava niente ma livello ematico mycoplasma pos 1/320. Successivamente ho fatto diverse volte rx torace (almeno tre) e non risultava niente. Ho fatto un controllo mycoplasma a maggio 2006 e il livello era positivo 1:40

aggiungiamo che a volte ho dolore/sensazione di peso-schiacciamento al petto/sterno ed alla schiena stessa altezza ca ed a volte si irradia verso su fino alle clavicole a volte verso lo stomaco e non mi sembra che sia a causa dell’esofagite anche perchè sono sotto trattamento,continuo ad avere dolore al petto ed alla schiena accentuato quando respiro ovvero respiro ed il male aumenta ovvero è meglio se respiro piano, e sforzi maggiori provocano una sensazione di stanchezza-affanno.


Vado a fare spesso la pipì mi ha visitato un urologo e sembra che abbia solo un uretrocistocele mi ha prescritto comunque una serie di esami, il primo ovvero eco vescica e reni fatto ieri è a posto.

C. La scorsa settimana mi ha visitata l’endocrinologa
e da pochi giorni è aumentato minimamente il dosaggio di eutirox ovvero sempre 100 tranne 2 giorni che diventa 125. Mi ha provato la pressione (ultima volta a ott. andava bene) e si è accorta che avevo la pressione 160/80 e l’ha segnalato al mio medico anche perché io ho sempre al contrario avuto la pressione bassa della serie 110/70.
Alla fine della scorsa settimana il mio medico mi ha provato la pressione che invece era normale…..
Poi da lunedì l’ho controllata io presso farmacie diverse ed il risultato è il seguente
Lunedì 16.30 145/85 – 18.00 168/96 rifatta alle 18.10 172/90 - 19.20 160/100
Martedì 10.30 166/85
Mercoledì 09.30 142/114 - 13.00 150/92 - 17.00 141/76
Giovedì 11.00 135/76 - 18.30 138/85
Oggi 11.30 138/99 – 12.30 123/99 - 17.00 142/90
(per la cronaca ma probabilmente non c’entra niente ho preso una dose lillipuziana di medrol da 4 mg….. domenica mattina e mercoledì dopo pranzo alle 14.00 lo dico solo perché sarà un caso ma mi sembra che poi sia scesa un po’)
Concludo che l’ultimo ecocardio l’ho fatto esattamente un anno fa e diceva prolasso valvolare mitralico con lieve rigurgito, modesto prolasso valvolare tricuspidale con lieve rigurgito
Altri valori lievemente diversi rispetto ai parametri spessore relativo di parete 0,48 <0.45 e riguardo all’aorta diametro del tratto ascendente 33 mm ( val rif 24-30).

Riguardo all’elettrocardiogramma è poco comprensibile la calligrafia : ritmo sinusale, deviazione assiale sinistra da possibile EA sist… scarsa progressione dell’onda “V” da V1 aV3, anomalie specifiche della ripolarizzazione.

Se qualcuno avrà la pazienza di leggere tutto ciò per favore mi suggerisca se devo fare qualcosa.
Grazie immensamente.


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Scorretti
24% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Cara Signora,
lei ci rende noto un quadro piuttosto articolato per non dire complesso. Non complesso per ciò che riguarda l'eventuale gravità dei sintomi e delle sue condizioni cliniche, bensì per ciò che riguarda l'articolazione delle diverse patologie che lei mi riferisce. LES, tiroidite, esofagite, possono essere tutte fatte rientrare in un quadro di patologie a sfondo autoimmunitario, che possono essere controllate secondo un ben preciso protocollo multidisciplinare. Occorre controllare cuore e circolazione, rene, esofago e stomaco e funzionalità epatica. Va monitorato con attenzione il suo quadro ematochimico per testare i valori anticorpali e autoanticorpali (verso vari antigeni). La pressione arteriosa come anche lei può ben vedere dalla diversità dei valori registrati durante vari periodi della giornata mostrano una tendenza fisiologica alla fluttuazione. Ma in buona sostanza pur con delle oscillazioni possono essere fatti rientrare in una sorta di quasi normalità. Occorre verificare se le piccole variazioni presenti siano stabili nel tempo e se necessitano di trattamento terapeutico di tipo farmacologico. Si faccia controllare da un cardiologo per trarre le conclusioni sull'adeguato trattamento della tiroidite e delle eventuali ricadute dovute ad una non adeguata posologia dell'eutirox.

Mi tenga informato

cordialmente

dott. Massimo Scorretti