Utente 277XXX
Salve, sono un ragazzo di 20anni da qualche tempo durante l'eccitazione, durante e dopo l'eiaculazione soffro di un dolore fortissimo, quasi da togliere il fiato al testicolo sinistro, ormai non è più un piacere eiaculare è quasi una liberazione, solo che il problema persiste anche dopo l'eiaculazione per diverse ore, il dolore nel momento più intenso parte dalla prostata fino ad arrivare all'addome, dopo l'eiaculazione il dolore persiste solo nel testicolo e nella parte sinistra dell'addome. Il dolore non viene sempre, viene quando l'eccitazione è forte e prolungata senza arrivare a conclusione, l'ultima cosa, quella che mi ha un po spaventato è stata che questa sera sopra al testicolo sinistro ho sentito una massa, era quasi come avere tre testicoli. Potete dirmi cosa può essere, e cosa posso fare per risolverlo. Vi ringrazio anticipatamente per le vostre risposte.
Distinti saluti Stefano.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,

in questi casi è indubbiamente imprescindibile una visita diretta da un urologo o un andrologo.
Quello che ci descrive potrebbe essere una cisti dell'epididimo (situazione benigna), che FORSE potrebbe anche spiegare la sua sintomatologia.
Il consiglio è quello di farsi visitare.

Cordialmente,

Edoardo Pescatori
[#2] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
non è mai una buona regola prolungare volontariamente l'eccitazione senza poi giungere all'orgasmo e alla eiaculazione. Di per sè, già questa manovra potrebbe risultare fastidiosa o francamente dolorosa. Il fatto che Lei avverta una massa palpabile nello scroto delle dimensioni simili a quelle di un testicolo, è una ottima ragione per programmare una visita di controllo, in prima istanza dal Suo Medico di base e quindi, se lui lo riterrà opportuno, da uno Specialista.
Alcuni esami strumentali saranno indispensabili.
Attendo notizie in merito agli sviluppi della faccenda.
Affettuosi saluti
Prof. Giovanni MARTINO
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
sono daccordo con i colleghi meglio farsi visitare direttamente dal medico
[#4] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
non vi sono alternative alla visita medica reale. Internet non potrebbe esserLe di aiuto.
Ancora auguri per tutto.
Prof. Giovanni MARTINO