Utente 131XXX
salve..vorrei porre una domanda...
dal 6 di settembre soffro di congiuntivite(ho 23 anni e l'ultimoepisodio risale si e no a 13 anni fa).
dopo visita medica i viene prescritto il colbiocin in pomata.3 gg di trattamento e la situazione non fa che peggiorare.visita al pronto soccorso(suggerita dal medico)e mi vengono prescritti Exocin(e volte al g)e Tobradex(4 volte al g) x 10 gg, senza che si capisca se è batterica o allergica.
dopo 3 giorni dal termine del trattamento il fastidio ricomincia,a distanza di una settimana mi vedo costretta a tornare dal medico ke mi suggerisce nuovamente il pronto soccorso.lì mi danno appuntamento x una visita"completa".
al termine della visita mi viene riscontrata una congiuntivite(sembra allergica...ma non ne sono certi)vari follicoli e papille,nessuna lesione della cornea.
mi viene detto che probabilmente è dovuta alle lenti a contatto...:io le metto una volta a settimana e sempre monouso...il problema era ke x i 20 giorni precedenti le avevo messe solo 2 volte,e nel mese precedente ai 20 gg non avveo avuto il benchè minimo fastidio!
ora aspetto di fare un esame x le allergie,nel frattempo mi hanno dato una cura di 4 settimane col betabioptal da mettere 4 volte al gg x la prima settimana e poi x le altre 3 andando a scalare.
ora io mi domando:è possibile che non si riesca a capire che cos'ho?
ma soprattutto nel caso siano realmente le lenti...sarò costretta a non indossarle più?magari cambiando la marca c'è possibilità di risolvere la cosa?
esistono LAC anallergiche?
io ballo,non mi posso permettere di portare gli okkiali durante gli spettacoli o le lezioni...uff...sono davvero stanca e la cosa peggiore è che nessuno mi sa dire qualcosa di certo,ne la gravità della situazione ne la reale durata della mia condizione.
Tanto più che al momento il mio medico curante è nel pallone perchè non sa che test allergici farmi fare,dato ke,in ospedale,non mi hanno dato nessuna impegnativa,benchè mi abbiano,comunque,ripetuto 20 volte di fare ste prove allergiche.
grazie 1000!
[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Allergia a settembre?

La prima imputata e' l'ambrosia (Ambrosia Artemisifolia) che impollina a tarda estate, seguita dalle comuni graminacee e compositae.

Si faccia chiedere gli esami del sangue per IgE totali, IgE specifiche per Ambrosia, graminacee e composite.

Con i risutati in mano, potra' fare una visita allergologica dove valuteranno tali risultati, le faranno una anamnesi indagando altri possibili allergeni e faranno i test cutanei.

[#2] dopo  
Utente 131XXX

Iscritto dal 2009
grazie 1000...
a oggi sto finendo la cura di un mese di Betabioptal,risultati?0!
ho calato gradualmente il numero si applicazioni giornaliere e,negli ultimi 3 gg il fastidio si è ripresentato...senza calcolare ke la mia vista è calata di parecchio e la luce e l'aria mi danno un fastidio tremendo,nn posso in pratica guidare più(soprattutto la notte)perchè i fari delle macchine x i miei occhi son diventati difficilissimi da tollerare.
non ho messo LAC in qsto periodo ma,volente o nolente il make up è una cosa a cui non mi sono potuta sottrarre(lo faccio per lavoro).
a offi è ancora valido il suggerimento per gli esami che prende in considerazione le graminacee o,nei prodotti cosmetici ci sono anche altre cose da poter valutare e su cui fare esami?