Utente 821XXX
Gentili medici, sono un ragazzo di 34 anni, con varicocele di secondo grado sx, l’ultimo spermiogramma eseguito in data 26/03/2009 ha dato i seguenti risultati:

volume: 7ml
spermatozoi: 30.000 mm3
round cells: 400 mm3
leucociti: 100 mm3

motilità:
dopo 45' tipo a: 7%; tipo b: 35%; tipo c: 18%; immobili: 40%
dopo 120' tipo a: 15%; tipo b: 44%; tipo c: 4%; immobili: 37%
dopo 180' tipo a: 12%; tipo b: 40%; tipo c: 8%; immobili: 40%

esame morfologico:
spermatozoi normali: 18%
spermatozoi abnormi: 82%; irregolarità testa 62%; irregolarita midpiece-coda 0%; irregolarità di entrambi 20%

emazie e leucociti: assenti

conta globale spermatozoi dotati di motilità progressiva: 88.200.000

L’andrologo al quale mi sono rivolto, non ritiene opportuno (per ora) procedere alla correzione del varicocele perché asintomatico e perché lo spermiogramma evidenzia una possibile fertilità.

Il suo consiglio è stato quello di ripetere l’esame a distanza di 6 mesi.

Il giorno 26/09, dopo attività fisica in palestra (leggera attività fisica) ho avvertito un fastidio/dolore nella zona inguinale/scrotale dx, poiché due anni fa sono stato operato di ernia inguinale, mi sono preoccupato e ho fatto una visita dall’urologo (ho scelto l’urologo perché è il medico che per primo mi ha diagnosticato l’ernia).

Dalla visita è emerso: nessuna rediva dell’ernia; per scrupolo mi consiglia una ecografia scrotale (che farò il giorno 12/10); mi riscontra una prostatite!.

In merito a quest’ultimo aspetto mi ha prescritto una cura di 7 gg con levoxacin 500mg e topster supp.

Dovendo ripetere lo spermiogramma, vi chiedo se come da parere dell’urologo, posso eseguirlo ad un mese dal termine della cura. Ogni altro consiglio in merito ai risultati sopra esposti sarà accolto con interesse.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

il suo andrologo mi sembra le abbia dato un consiglio clinico condivisibile.

Sulla ripetizione dell'esame del liquido seminale aspetti i tempi consigliati dall'urologo anche se poco condivisibile invece una terapia con antibiotici solo sulla base di un referto ecografico di prostatite.

Comunque più tempo passa dalla fine dell'antibioticoterapia e migliori saranno i risultati, già per altro buoni.

Un cordiale saluto.