Utente 116XXX
Salve volevo chiedervi un parere...soffro da qualche tempo di eiaculazione precoce (con la paroxetina è andata un pò meglio, ma comunque non la riesco a controllare..allunga solo la durata). Ho notato ieri sera avendo un rapporto con la mia compagna, che non riesco a controllare l'eiaculazione solo prima che lei raggiunga l'orgasmo, dopo riesco comunque ad allungare i tempi, come se mi sentissi più rilassato e controllassi meglio l'eiaculazione, questa situazione è dovuta da ansia da prestazione di tipo psicogeno?..Premetto che ho avuto difficoltà di erezione da qualche tempo per la terapia che sto facendo per l'epatite, che sta dando i frutti sperati ma che comporta noiossissimi effetti collaterali, in più sono costretto ad usare il preservativo che comunque mi blocca psicologicamente (mi sembra di andare con un prostituta)
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
ùintanto bisognerebbe fare una diagnosi della natura del suo problema: ansiosa o fisica. Fatto questo si puà pensare alla terapia. Se il problema è psicologico si possono usare farmaci (il problema è sopito fino a che vengono assunti, ma funzionano subito) ovvero psicoterapia-terapia comportanmentale (più lunga ma quando è fatta è fatta. Via sempre il profilattico ed usate sistemi più comodi. Questa è regola aurea della sessualità.
[#2] dopo  
Utente 116XXX

Iscritto dal 2009
credo sia di origine psicogena...visto che capita solo con la mia compagna..dopo un periodo, ho comunque fatto una visita dall'andrologo, che ha escluso problemi fisici (fino a prima della terapia antivirale l'erezione era ottima, tranne l'ep)
grazie
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Allora valuti col collega la possibilità di una terapia psicologica, se quella farmacologica non la soddisfa. Via il profilattico, fa malissimo.
[#4] dopo  
Utente 116XXX

Iscritto dal 2009
in che senso fà malissimo?
sono costretto a usarlo per tutta la durata della terapia antivirale, per evitare gravidanze o trasmettere l'epatite(molto improbabile ma non impossibile)
grazie
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Pardon mi ero perso qualche cosa.
[#6] dopo  
Utente 116XXX

Iscritto dal 2009
in che senso fà malissimo?
sono costretto a usarlo per tutta la durata della terapia antivirale, per evitare gravidanze o trasmettere l'epatite(molto improbabile ma non impossibile)
grazie
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
scusi mi ero perso il passaggio.
[#8] dopo  
Utente 116XXX

Iscritto dal 2009
avevo intuito..ma fà malissimo a cosa il preservativo?
all'intimità?
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Esatto. E' distrattivo, pone barriere ecc...