Utente 837XXX
Buonasera,ho 40 anni,soffro di ipertrofia prostatica benigna dalla nascita e nel 2006 sono stato sottoposto a TUIP con conseguente ejaculazione retrograda molto consistente.
Nonostante ciò mia moglie (34 anni) pochi mesi fà è rimasta incinta per la quarta volta (abbiamo già 2 bimbi),ma alla sesta settimana ha avuto un aborto spontaneo (il primo aborto è avvenuto al terzo mese,tra il primo ed il secondo figlio).
I miei dubbi sono i seguenti: 1) può un eventuale cattiva qualità del mio sperma (visto la mia recente TUIP)aver causato l'aborto spontaneo;
2) l'urologo che mi ha operato mi aveva detto che avrei potuto avere altri figli solo con l'inseminazione artificiale, come può essere successo tutto ciò? In base alla vostra esperienza che ne pensate?
Vi ringrazio anticipatamente per le mie forse banali domande ma per me molto importanti.Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

mi sembra che lei abbia le idee un pò confuse o l'esposizione dei suoi problemi non è ben chiara.

Non esiste una "ipertrofia prostatica benigna congenita" e, se presente una vera eiaculazione retrograda, non c'è la possibilità che spermatozoi arrivino a fertlilizzare un ovocita.

Se desidera comunque avere più informazioni dettagliate su questa disfunzione sessuale le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=62527

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 837XXX

Iscritto dal 2008
Caro dottore,come giustamente mi dice lei, l'IPB non ce
l'ho dalla nascita,mi è stata diagnosticata dopo alcuni esami urologici fatti 5 anni fà,anche se soffro di poblemi urinari da sempre.
Dopo la TUIP l'ejaculazione si è ridotta moltissimo (esce poco sperma e senza potenza).
Detto questo,penso ora più chiaro e preciso,potrebbe chiarire i miei dubbi?
La ringrazio vivamente.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

la TUIP, acronimo che deriva dall'inglese Trans Urethral Incision of the Prostate, ci indica che è stata fatta appunto una incisione della prostata attraverso l'uretra, cioè il canalino dove passa l'urina.

Detto questo ora bisogna andare a rivalutare cosa è successo, possibilmente in modo non invasivo, e quindi bisogna ripetere un'ecografia della zona prostatica e delle vie uro-genitali, un uroflussimetria registrata e fare un esame del liquido seminale.

Alla fine poi si deve comunque riconsultare in diretta il suo urologo.

Un cordiale saluto.