Utente 120XXX
Buongiorno dottori.

Due settimane fa ho fatto la correzione di un varicocele.

Tutto bene, il medico è stato bravissimo.

Volevo però un chiarimento sul decorso post intervento.

Dopo l'intervento ho preso un antibiotico per qualche giorno. Tutto bene, anche stavolta, ma dopo circa 5 giorni dopo l'ultima pasticca ho avuto dei fastidi al pene (sensazione di "scossette" interne, ed una volta per puro caso ho notato tre piccoli puntini rossi sulla punta del glande).
Il medico di famiglia mi ha detto per telefono (l'ho sentito solo per telefono perché sono dovuto partire per un'esame) che potrebbe essere una comune forma di candida scatenata da antibiotico.
Mi ha dato dei fermenti lattici (Puraflor) e mi ha detto di lavarmi due volte al giorno con acqua e bicarbonato oppure con acqua e qualche goccia di "olio di malaleuca".
Non devo prendere medicine?
Su internet ho scoperto che generalmente si usa il Pevaryl, che è un farmaco di automedicazione (quindi potrei prenderlo anche dove mi trovo ora). Sarebbe meglio usarlo?

In ultimo, scusate la domanda forse scema:
ovviamente avrò rapporti protetti con la mia ragazza o faremo astinenza, visto che non voglio assolutamente trasmetterle la candida (se poi è candida). Volevo però sapere se in questi casi sono vietati anche i baci sulla bocca (intendo baci con la lingua, scusate la franchezza).
Visto che la presunta candida è in zona genitale credo che i baci non siano un problema, ma su Internet ho letto il contrario e poiché non sono un medico preferisco chiedere a voi.

Grazie. Buona giornata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mirco Castiglioni
28% attività
4% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Segua i consigli del suo medico.

Può tranquillamente baciare la sua ragazza.
[#2] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la risposta.

Sono più tranquillo.