Utente 185XXX
Gent.Dottore, tempo fa mi è stata diagnosticata una ulcera duodenale.
Il mio medico mi aveva prescritto una cura a base di omeoprazolo, intervallato con ranitidina dapprima 300 poi 150.
Quando mi capita di avere una ulcera attiva faccio questa cura, mentre da un pò di anni non ho più quest'ulcera attiva e come mantenimento assumo ranitidina a cicli (primavera, autunno) e ho degli ottimi risultati.
Questa sera il medico mi ha detto che se deve ancora prescrivermi questi medicinali ha assolutamente bisogno di una gastroscopia.
All'epoca ne ho effettuate tre e non sono affatto simpatiche.
Poichè con questi farmaci mi sento bene come posso fare ad averli senza dovermi accollare la spesa evitandomi altre gastroscopie?
Grazie saluti
Massimo

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le Pz
la nota 48 del prontuario farmaceutico SSN regola la concedibilita' in classe A(a carico del SSN)e la durata della terapia(circa 4 sett,salvo casi speciali)dei farmaci da lei utilizzati.E' necessario dimostrare ulcera peptica attiva o mal.da reflusso esofageo,ecco perche'la richiesta di EGDS.
Certo se i farmaci vengono acquistati senza la classe A(e quindi a pagamento!)il problema non sussiste.Molti farmacisti preparano formulazioni galeniche di ranitidina a basso costo.
Cordialita'